SHARE

Parigi, Francia- Classe 1982, Comuzzi è un giovane architetto trapiantato a Parigi. Amante delle regate e del kitesurf, con il suo ultimo progetto trae ispirazione dai Classe A, come è evidente nelle linee d’acqua e nell’armo. L’F14, oltre a essere più economico e più piccolo, è per certi versi rivoluzionario visto che è un cat “fai-da-te” in compensato marino.

Il catamarano F 14, ispirato ai Classe A, è in compensato di okumé e sarà "fai-da-te"
Il catamarano F14, ispirato ai Classe A, è in compensato di okumé e sarà “fai-da-te”

Gli scafi simmetrici sono infatti costruiti in compensato di okumé dello spessore di 4 mm. Inoltre prevede traverse e albero in alluminio e una semplice attrezzatura di coperta. Il montaggio non contempla il serraggio di alcun bullone. un mobile dell’Ikea, si deve montare, operazione che, come ci assicura, è semplice e veloce. L’idea è quella di poter trasportare la barca sul tetto dell’automobile, scaricarla in autonomia, montarla unendo il minor numero di elementi possibile e navigare immediatamente su di una deriva performante ma non estrema.

Il cat F14 è stato progettato per essere utilizzato da una o due persone purché non si eccedano i 100 kg.

Scheda tecnica:
Lunghezza scafi: 4,25 m
Larghezza: 2,27 m
Immersione: 0.80 m
Dislocamento: 75 kg
Sup velica: 10 mq
Spinnaker = 10 mq

www.alessandrocomuzzi.com

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY