SHARE

Portofino- Primo giorno di regate a Portofino per il Portofino Rolex Trophy, la manifestazione dedicata alle imbarcazioni che hanno fatto la storia dello yachting mondiale organizzata dallo Yacht Club Italiano con la partnership di Rolex.
I 15 Metri Stazza Internazionale – Mariska,  Hispania, Tuiga e The Lady Anne –  e i 12 Metri Stazza Internazionale Vanity V e Emilia hanno lasciato le banchine di Portofino poco dopo le 11.
Sotto un cielo soleggiato, con onda formata e vento di scirocco di 7 nodi, la regata odierna ha preso il via alle 12 e 45 per i 12 Metri S.I. e alle 12 e 50 per il 15 Metri S.I.

Fsscin d'epoca a Portofino. Foto Rolex
Fsscino d’epoca a Portofino. Foto Rolex

Tra i 12 Metri S.I., Vanity V di Patrick Howald ha avuto la meglio sull’avversaria Emilia di  Marco Gastaldi e Jacques Sicotte.
Nella Classe 15 Metri una collisione avvenuta al primo incrocio tra Hispania di Josè Rabade e Tuiga dello Yacht Club di Monaco (con a bordo Pierre Casiraghi) ha causato la rottura del bompresso della barca spagnola, che è stata costretta a ritirarsi.
La regata è stata vinta da The Lady Anne, seguita da Tuiga e da Mariska di Christian Niels.

Tornati a terra, gli equipaggi si danno appuntamento alle 19 di questa sera alla Galleria di Portofino per l’inaugurazione della mostra “Il Tuiga e i 15 Metri a Portofino” che racconta la storia di queste straordinarie imbarcazioni attraverso l’obiettivo del fotografo velista Guillaume Plisson e gli acquerelli di Philippe Gavin, artista e navigatore a bordo di Tuiga.

Le regate proseguono domani, venerdì 20 e sabato 21 settembre.

www.yci.it

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY