SHARE

Genova- Per l’Associazione Italiana Vele d’Epoca, il 2014 sarà un anno importante, all’insegna del rinnovamento e dell’entusiasmo. Con la recente elezione di Matteo Rossi, avvocato internazionalista milanese armatore di Madifra, e del nuovo Consiglio Direttivo formato dal Segretario Generale Carlo Musu, e da Giulio Baldi, Alessia Clemente, Piermaria Giusteschi Conti, Giancarlo Lodigiani, Fabio Mangione, Roberta Talamoni e Marco Tonini, l’Associazione fondata nel 1982 riparte con una serie di progetti che oltre a valorizzare il patrimonio culturale e storico costituito dalle barche d’epoca e classiche Italiane, puntano ad intensificare gli scambi internazionali, ampliandoli dal Mediterraneo al mondo anglosassone. Si vuole poi aprire ai giovani, valutando la possibilità, in collaborazione con la Marina Militare, di formare nuove generazioni di artigiani in attività per le quali le competenze vanno scomparendo, a tornare a regate d’altura che siano
anche un’opportunità per navigare.

Stormy Weather
Stormy Weather

Si pone in quest’ottica l’accoglimento tra i soci degli armatori degli splendidi Stormy Weather e Tomahawk, nonché i contatti con il British Classic Yacht Club per far sì che armatori anglosassoni che tengono le proprie barche nei mari del nord, possano trovare imbarco su scafi di soci AIVE e viceversa.

Per quel che riguarda la politica di apertura ai giovani, non solo è stata introdotta la categoria dei soci allievi, ma si è anche concluso un accordo con la STA-I, Sail Training Association Italia, che consentirà ai ragazzi di questa organizzazione di fare esperienza sulle barche dei
soci AIVE.

Novità pure sul piano logistico, con la riapertura della sede sociale presso lo Yacht Club Italiano di Genova, dove è stata ricostituita la biblioteca di oltre 500 volumi, i cui titoli sono consultabili sul sito (www.aive-yachts.org) anch’esso oggetto di un restyling significativo.

Per quel che riguarda le regate il calendario 2014 risulta molto arricchito. Oltre alle classiche Argentario Sailing Week (19-23 giugno), Vele d’Epoca a Napoli (2-6 luglio), Vele d’Epoca a Imperia (10-14 settembre), entrano infatti nella programmazione AIVE le manifestazioni Grandi Vele a Gaeta (10-13 luglio) e Vele Storiche di Viareggio (11-12 ottobre). Inoltre il 13 giugno, con l’occasione del bicentenario dello presenza di Napoleone all’Isola d’Elba, si disputerà su percorso La Spezia-Portoferraio la Régate Napoléon, un’iniziativa promossa dall’AIVE con il patrocinio dell’Ambasciata di Francia.

Importante novità in Adriatico con il debutto di un vero e proprio circuito AIVE dell’Adriatico che vede coinvolti circoli importanti come il Club Nautico Rimini, la Compagnia della Vela di Venezia e lo Yacht Club Adriaco, e si conclude l’11 ottobre a Trieste con la Barcolana Classic.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY