SHARE
Bronenosec. Foto Ranchi

Marina di Scarlino- Cresce l’attesa per la Scarlino Cup, evento di apertura delle 52 Super Series che scatterà mercoledì 25. Si tratta del più professionale e qualitativamente importante circuito pro per monoscafi. Presso la Marina di Scarlino sono dodici i TP52 che attendono il primo segnale preparatorio, tra questi Azzurra (Parada-Vascotto), campione del mondo in carica e vincitrice del circuito 2015, Quantum Racing (Baird-Hutchinson, con Lorenzo Mazza e Romolo Ranieri), fresco vincitore di PalmaVela, e il team italiano di Xio Hurakan (Serafini-Chieffi).

Bronenosec. Foto Ranchi
Bronenosec. Foto Ranchi

Tra i sicuri protagonisti un altro team composto in gran parte da velisti italiani e da alcuni grandi nomi della vela internazionale: Bronenosec Gazprom, il TP52 di Vladimir Liubomirov e dello skipper Michele Ivaldi. Il team portacolori del Saint Petersburg Yacht Club arriva in Toscana sulle ali del podio ottenuto a PalmaVela, primo appuntamento di una stagione che proseguirà con la partecipazione a tutti gli eventi delle 52 Super Series.

“Dopo una prima stagione positiva, ci presentiamo al via delle 52 Super Series con l’obiettivo di migliorarci – spiega Vladimir Liubomirov, owner-driver di Bronenosec Gazprom – Ci siamo preparati con grande attenzione, migliorando la barca sotto tutti i punti di vista e allenandoci senza soluzione di continuità: a marzo abbiamo accolto cinque team nella nostra base di Valencia per un allenamento congiunto e a PalmaVela siamo saliti sul podio. Meglio di così non potevamo iniziare: ora il team è già in racing mode, pronto per incrociare le prue qui a Scarlino”.

“Nei giorni scorsi abbiamo trovato condizioni molto varie, dal vento di terra, al Maestrale teso per arrivare alle brezze leggere di ieri. Siamo riusciti a prendere parte a diverse reatine di prova, ma credo che nessuno abbiamo mostrato le sue vere potenzialità. La flotta è più che mai competitiva e credo che ogni barca possa ambire a vincere almeno una prova” aggiunge Michele Ivaldi, cui toccherà la lettura tattica del campo di regata.

A Scarlino, a bodo di Bronenosec Gazprom saranno impegnati Vladimir Liubomirov (owner-driver), Michele Ivaldi (tactician-skipper), Adrian Stead (tactician), Francesco Mongelli (navigator), Victor Serezhkin (backstay), Paul Westlake (mainsail trimmer), Claudio Celon (trimmer), Zack Hurst (trimmer), Lele Marino (grinder), Pietro Mantovani (grinder), Andy Fether (pit), Alex Kulakov (floater), Michael Cannoni (mid-bow), Alberto Barovier (bowman-team manager). Coach sono Francesco de Angelis e Flavio Favini.

Azzurra in allenamento a Scarlino
Azzurra in allenamento a Scarlino. Foto de Sandre/Slam

Azzurra risponde con il consueto super team italo-argentino, con vasco Vascotto tattico e Guillermo Parada timoniere e skipper.

Guillermo Parada, skipper: “Siamo felicissimi di essere qui e ci sentiamo pronti, con il medesimo gruppo dell’anno passato e con la barca ben preparata. Ritengo che l’abbiamo migliorata in ogni aspetto che ritenevamo utile, adesso non ci resta che concentrarci sulla regata. Sappiamo che Quantum ha cambiato tre membri dell’equipaggio e ottimizzato la barca cambiando il timone e il bompresso, sarà interessante vedere il loro miglioramento. Da parte nostra non dobbiamo controllare soltanto loro ma anche il resto della flotta, le differenze tra le barche sono minime e il risultato di questo primo evento verrà probabilmente deciso solo all’utimo”.

Vasco Vascotto, tattico: “Sarà un campionato ancora più duro, abbiamo moltissime barche competitive e ci stiamo studiando vicendevolmente. Noi ci siamo allenati e preparati al meglio per essere competitivi fin dal primo giorno, grazie al supporto dei nostri due coach: Guillermo Baquerizas e Marco Capitani, entrambi apportano al nostro team un valore aggiunto unico. Infine, ma non certo per ultimo, desidero ringraziare chi è a capo di questo progetto perché ci permette di avere tutto quello serve per fare bene”

Le regate valide per la Scarlino Cup inizieranno mercoledì e proseguiranno fino a domenica: sono previste un massimo di dieci prove.

I team in regata nelle 52 Sailing Series:

www.52superseries.com

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY