SHARE
Melges 24 a Riva del Garda

Riva del Garda- Andrea Racchelli su Altea ha mantenuto la testa della classifica fin dal primo giorno e si è meritatamente vinto la tappa rivana (quarta del circuito europeo) delle Melges 24 Sailing Series, valida come campionato italiano di classe 2016. Dopo 8 combattute regate (4-2-1-7-1-5-2-3 i parziali) ha vinto con buon margine, 7 punti, sul portacolori della Fraglia Vela Riva Angelo Di Terlizi, ottimo secondo finale coaudiuvato da Matteo Ivaldi al timone.

Bel finale dell’equipaggio a bordo di Marrakech Express armato dal fragliotto, che si è preso la soddisfazione di vincere la regata finale (dopo regate piuttosto regolari con 13, 3,2,3,6,2,8,1), lasciando a 3 punti lo svizzero Rast, coaudiuvato da un sempre bravissimo Flavio Favini, che è riuscito a risalire di una posizione ai danni dell’italiano Gianluca Perego su Maidollis.

Melges 24 a Riva del Garda
Melges 24 a Riva del Garda

Tra i corinthian (non professionisti) ha mantenuto il primo posto, anche se per un solo punto, Gill Race Team del britannico Quinton. Primo degli italiani Giacomo Fossati sul suo Taki 4, sesto finale tra i 22 partecipanti della categoria “amatoriale”.

Alla Fraglia Vela Riva si chiude la parentesi dedicata agli scafi Melges, avendo avuto ospiti prima i piccoli e numerosi Melges 20, per poi lasciare spazio al Campionato Europeo Melges 32 vinto da Mascalzone Latino e ora con il tricolore Melges 24. Ma la Fraglia Vela Riva non si ferma: da una parte le squadre giovanili sono impegnate nei massimi campionati di classe Optimist e Laser, dall’altra si riparte il 20 luglio con l’Eurocup 4000, Campionato riservato ai veloci skiff Laser 4000, già impegnati a regatare alla Fraglia Vela Riva 4 anni fa, che tornano per sfidare i Campioni europei in carica, i britannici Sarah e Stephen Cockerill.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY