SHARE

Marina di Scarlino- Dopo quattro giornate di termica di Maestrale, cala il sipario sul Campionato del Mondo X-35. Dieci le prove in programma, tutte quante disputate con le condizioni tipiche della Maremma, con aria dai quadranti nord-occidentali tra i dieci e i diciotto nodi. In regata nove X-35 da Italia, Spagna e Olanda.

La disputa per il titolo è stata dura, vedendo alternarsi i team di SPIRIT OF NERINA e XSITA alla testa della classifica sin dal primo giorno. Una squalifica nella prima prova sembrava aver compromesso il risultato del team di Paolo Sena, che  invece non ha perso la concentrazione ed ha inanellato ben 5 primi di giornata.

Credit Emanuela Matturri
Credit Emanuela Matturri

Secondo posto per il portacolori dello Yacht Club Sanremo Trino Barnabò al timone di XSITA il quale, al debutto iridato e delle regate in monotipia, ha saputo regolare avversari che militano ormai da tempo nelle fila delle piccole danesi firmate X-Yachts. È il caso dell’olandese Martin Jan Ringers su Yellow Rose, quarto ai piedi del podio e che, nelle acque di casa di cui è ormai assiduo frequentatore, ha dato parecchio filo da torcere alla flotta italiana, ma ha dovuto cedere a due squalifiche, scendendo così dal podio.

Ma l’equipaggio rivelazione dell’X-35 World Championship è quasi tutto al femminile con lo schieramento del trio Milani-Gagnatelli-Bologna, allenato dal coach Duccio Colombi. A bordo di READYXSEA le simpatiche Velerosa hanno concluso al terzo posto il campionato, con un punto di vantaggio sugli olandesi.
Si deve, invece, accontentare del quinto posto il team locale di Bisti, Giuseppini e Lallai (DOLCENERA), detentore del titolo nazionale 2016.

Grande la soddisfazione per SPIRIT OF NERINA, reduce da un secondo posto alla Copa del Rey Mapfre. Ha dichiarato Paolo Sena: ‘Regate molto tecniche per le condizioni meteo e decise solo l’ultimo giorno, siamo felici e ci siamo divertiti molto anche grazie all’entusiasmo degli spagnoli che su questo campionato hanno fatto scorrere litri di sangria. Complimenti alle nostre velette, fiore all’occhiello della classe italiana e alla perfetta organizzazione messa in campo dal Club Nautico Scarlino’.

L’equipaggio di SPIRIT OF NERINA, vincitore del Campionato Mondiale X-35 era formato da: Paolo Sena, Paolo Ricaldone, Rudy Schaier, Gianluca Viganò, Fabio Ascoli, Riccardo Quarante, Giovanni Dagnino, Alberto Corneli e Pietro Canepa.

Il comitato di regata è presieduto da Ettore Armaleo, e il comitato delle proteste dallo spagnolo Ion Echave.
L’evento è organizzato dal Club Nautico Scarlino, con la collaborazione logistica di Marina di Scarlino e di Scarlino Yacht Service.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here