SHARE
L'Elagain. Foto Giolai

Riva del Garda- Va a L’Elagain di Franco Solerio (Cassinari tattico) l’Alcatel J70 Eurocup 2016 – tappa di Riva del Garda organizzata dalla Fraglia Vela Riva in collaborazione con la classe J70 italiana. Claudia Rossi su Petite Terrible (Michele Paoletti alla tattica) ha raggiunto il secondo posto finale, dal quarto in cui si trovava ad un giorno dalla conclusione. Paul Cayard e Carlo Alberini sono riusciti a rimanere terzi con Calvi Network, mentre è risalito quarto b2 di Michele Galli, con Giorgio Tortarolo tattico.

L'Elagain. Foto Giolai
L’Elagain. Foto Giolai

Il vento da nord della mattina non ha risparmiato le raffiche arrivate anche a toccare i 18 nodi, con bella onda: finalmente si sono viste planare le 37 barche al via, che hanno disputato 3 impegnative prove finali, portando ad 8 il programma della tappa rivana.

Soddisfazione alla Fraglia vela Riva per aver offerto un’organizzazione a terra e a mare, che ha lasciato ancora una volta soddisfatti i partecipanti e un bel numero di regate fatte in condizioni diverse tra i primi due giorni e domenica, avendo regatato sia con vento da sud, che da nord. Stravolgimento in classifica solo dopo le ultime tre regate tra i Corinthian (non professionisti) con la vittoria di Alessandro Zampori su Magie DAS (da quarto a primo), nono assoluto e anche vincitore assoluto dell’ultima prova. Secondo per un solo punto il triestino Gianfranco Noè, troppo altalenante nei parziali (7-8-22-2-32-23-3-7). Sceso in terza posizione Corinthian il maltese Ripard, che non è riuscito ad interpretare bene il campo di regata con vento da nord dell’ultima mattina.

Con la conclusione della quinta ed ultima prova del Circuito italiano è stato assegnato a Riva del Garda anche il titolo nazionale, conquistato dallo stesso vincitore di tappa Solerio, che quindi realizza una bella doppietta; secondo e terzo posto invertiti rispetto alla classifica della singola prova, con Carlo Alberini secondo e Claudia Rossi terza.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY