SHARE
Perpetual Loyal precede Wild Oats XI alla partenza. Foto Arrigo/Rolex

Hobart, Australia- Colpo di scena alla Rolex Sydney Hobart. Wild Oats XI, che aveva prteso la testa dopo una non felice partenza riuscendo a sopravanzare Perpetual Loyal, è stato costretto al ritiro nella serata di lunedì per gravi problemi al braccio meccanico della canting keel e sta dirigendo verso il porto di Eden, all’ingresso dello Stretto di Bass.

Perpetual Loyal precede Wild Oats XI alla partenza. Foto Arrigo/Rolex
Perpetual Loyal precede Wild Oats XI alla partenza. Foto Arrigo/Rolex

Ad approfittarne è proprio l’altro supermaxi 100, il JUanK. 100 Perpetual Loyal di Anthony Bell, con Tom Slingsby come co-skipper, che torna quindi in testa alla regata. Secondo, a 17 miglia, è il Volvo 70 Giacomo su cui regata come navigatore l’italiano Francesco Mongelli. Giacomo è al momento anche il leader overall in handicap IRC.

Perpetual Loyal, che alle 00:20 CET del 27 dicembre era a 269 miglia dalla conclusione, sta navigando a tempo di record e si trova al momento davanti al passaggio-record fatto segnare dallo stesso Wild Oats XI nel 2012 in 1g 18h 23m 12s. Per battere il record Perpetual Loyal dovrà arrivare entro le 19:23 CET del 27 dicembre.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY