SHARE

Miami, USA- Si è conclusa con la disputa delle ultime Medal Race la Miami World Cup delle classi olimpiche. La vela azzurra porta a casa l’ottavo posto di Giovanni Coccoluto, vincitore della Medal Race nei Laser, il quinto di Ferrari-Calabrò nel 470 maschile, il settimo di Enrico Voltolini nei Finn e il nono di Silvia Zennaro Zennaro nei Laser Radial. nei 470 donne non regatavano italiane.

Ricordiamo che dopo le Medal di sabato Bressani-Banti avevano concluso ottimi quinti nei Nacra 17, Camboni quarto negli RS:X, Crivelli Visconti-Togni settimi e Tita-Zucchetti ottavi nei 49er, Raggio-Bergamaschi settime negli FX, la Maggetti nona nell’RS:X donne.

Presto su Fare Vela un’analisi sull’avvio del nuovo quadriennio della vela azzurra.

The first stop of World Sailing's 2017 World Cup Series will see over 450 competitors race across the ten Olympic classes from Regatta Park at Coconut Grove, Miami from 24 – 29 January. Image free of editorial rights @Jesus Renedo / Sailing Energy / World Sailing
Giovanni Coccoluto. @Jesus Renedo / Sailing Energy / World Sailing

Il commento del Direttore Tecnico Michele Marchesini
“Direi che la vela Italiana ha iniziato con un bordo buono: presente in nove classi su
dieci, ha centrato la Medal Race in tutte queste, riportando anche parziali di rilievo
proprio nelle prove di finale. Era importante ripartire e vedere chi e con quanta
motivazione ci sia da subito per il nuovo quadriennio e questa tappa di Sailing World
Cup di Miami ha dato segnali importanti.

Al di là delle considerazioni sul livello nelle singole discipline, indubbiamente ci sono leve che ci hanno bene impressionato, mi riferisco a Voltolini, Ferrari-Calabró, Raggio-Bergamaschi e Crivelli-Togni i quali, si vede, hanno lavorato bene in questi mesi. Conferme da Atleti giovani, ma già abbastanza maturi, come Camboni e Benedetti nelle tavole e Zennaro e pure Coccoluto nei Laser sono segnali positivi; altri risultati vanno poi pesati alla luce dei valori reali con cui gli equipaggi si sono confrontati a Miami e le loro ambizioni.

Sicuramente il potenziale è riguardevole e penso che si potrà lavorare con
soddisfazione e serenità, tenendo presente che tutto passa sempre necessariamente attraverso la voglia di dedicarsi al 100 per cento in acqua come a terra. Teniamo
anche presente che abbiamo atleti di livello indubbiamente alto, i finalisti olimpici di
Rio 2016 Tartaglini, Bissaro e Sicourì, che stanno seguendo programmi differenziati e
il cui ritorno alle competizioni internazionali è programmato più avanti nel corso della
stagione”.

The first stop of World Sailing's 2017 World Cup Series will see over 450 competitors race across the ten Olympic classes from Regatta Park at Coconut Grove, Miami from 24 – 29 January. Image free of editorial rights. @Pedro Martinez / Sailing Energy / World Sailing
Ferrari-Calabrò. @Pedro Martinez / Sailing Energy / World Sailing

I risultati finali di Miami

470 M
1.McNay-Hughs (USA); 2.Isozaki-Takayanagi (JPN); 3.Mantis-Kagialis (GRE);
5.Ferrari-Calabrò (ITA).

470 F
1.Zegers-Van Veen (NED); 2.Weguelin-McIntyre (GBR); 3.Mas Depares-Barcelo
Martin (ESP).

Laser Standard
1.Bernaz (FRA); 2.Kontides (CYP); 3.Chiavarini (GBR); 8.Coccoluto (ITA); 33.Benini
(ITA); 36.Gallo (ITA).

Laser Radial
1.Karachaliou (GRE); 2.Van Acker (BEL); 3.De Kerangat (FRA); 9.Zennaro (ITA);
15.Floridia (ITA); 35.Balbi (ITA); 44.Frazza (ITA).

Finn
1.Zarif (BRA); 2.Cornish (GBR); 3.Pedersen (NOR); 7.Voltolini (ITA).

RS:X M
1.Giard (FRA); 2.Le Coq (FRA); 3.Sanz Lanz (SUI); 4.Camboni (ITA); 7.Benedetti (ITA).

RS:X F
1.Lu (CHN); 2.Alabau Neira (ESP); 3.Zheng (GBR); 9.Maggetti (ITA); 13.Fanciulli (ITA).

49er
1.Fletcher-Scott Bithell (GBR); 2.Bildstein-Hussl (AUT); 3.Botin-Lopez Marra (ESP);
7.Crivelli Visconti-Togni (ITA); 8.Tita-Zucchetti (ITA).

49er FX
1.Soffiatti Grael-Kuntze (BRA); 2.Agerup-Agerup (NOR); 3.Travascio-Branz (ARG);
7.Raggio-Bergamaschi (ITA).

Nacra 17
1.Saxton-Groves (GBR); 2.Phipps-Boniface (GBR); 3.Delle Karth-Schofegger (AUT);
5.Bressani-Banti (ITA).

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY