SHARE

Dakar, Senegal- Vittorio e Nico Malingri sono a Dakar, ormai pronti per il tentativo di record della traversata atlatica in cat non abitabile. Il loro Formula 20 Feel Good per il Team Citroen Unconventional Team è stato allestito e la cambusa è in corso di definizione. Fare Vela ha raggiunto telefonicamente Vittorio Malingri a Dakar per sentire le ultime novità sulla traversata. Il record da battere: 11 giorni, 11 ore e 25 minuti stabilito dai francesi Jean Yves Moreau Benoit Lequin.

Vittorio e Nico Malingri al telefono con Fare Vela ieri a Dakar
Vittorio e Nico Malingri al telefono con Fare Vela ieri a Dakar
Vittorio Malingri
Vittorio Malingri

Fare Vela Allora, Vittorio, siete pronti?

Vittorio Malingri Adesso sì, entrare in Senegal con un catamarano e passare la dogana non è proprio una cosa semplice. Siamo arrivati a Dakar da venerdì scorso in barca con la nostra Huck Finn III a Dakar, abbiamo montato il cat a bordo, il che non è stato poi difficile mentre lo è stato molto di più farlo scendere in mare una volta espletate le lunghe formalità doganali. Adfesso però è fatta e siamo in attesa di una finestra meteo ideale anche se pare che dovremo aspettare un po’.

FV Com’è l’umore? In fin dei conti dovete semplicemente attraversare l’oceano su un cat aperto di sei metri…

VM Siamo tranquilli e soprattutto tutti interi, noi e le due barche, Feel Good e Huck Finn. Per i prossimi 4-6 giorni sicuramente non avremo nessuna possibilità di partire, pare che ci sia una depressione in arrivo ma l’attendibilità dei modelli per dare il giusto avvio a un tentativo come questo non supera i 4 giorni, per cvui meglio attendere.

Vittorio Malingri impegnato nell'allestimento di Feel Good. Foto Pisoni
Vittorio Malingri impegnato nell’allestimento di Feel Good. Foto Pisoni

FV Avete apportato delle modifiche a Feel Good dopo le precedneti esperienze?

NM Sì, soprattutto per migliorare il confort in navigazione, necessario per avere modo di fare una buona prestazione sportiva. Le molte ore al timone e la concentrazion e necessaria per mantenere le medie necessarie implicano una buona postura. Abbiamo messo nuove sedute rigide con schienali. Poi una cappottina a forma di ventaglio che si apre davanti a noi e che ci potrà riparare dal sole, che altrimenti diventa insopportabile a lungo andare. Per le vele siamo invelati One Sails.

Malingri sulla coperta di Huck Hinn III, dove si notano gli scafi smontati di Feel Good, che è stato poi assemblato a Dakar
Malingri sulla coperta di Huck Hinn III, dove si notano gli scafi smontati di Feel Good, che è stato poi assemblato all’arrivo a Dakar

FV Preoccupazioni particolari?

VM Abbiamo un buon livello fisico medio e ci teniamo sempre in forma, ma senza allenamenti fisici ad hoc per questo tentativo. Sarà come sempre soprattutto una questione di testa, riuscire a mantenere la concentrazione il più a lungo possibile. Non è certo come all’ultimo Portofino-Giraglia dove si poteva tirare pewr poche ore, qui dovremo alternare bene i turni e i periodi di riposo senza pregiudicare le prestazioni. Poi, chiaramente, la meteo, soprattutto nella parte finale verso la Guadalupa, sarà decisiva. Dobbiamo percorrere 2.550 miglia, la media richiesta per battere il record è di 9,6 nodi. Contiamo di farne 11-12 di media in condizioni ideali, con punte di 14-15 con un Aliseo stabile sui 12 nodi. La corrente ci darà una mano, con una ventina di miglia al giorno in omaggio dall’Atlantico.

FV E per l’alimentazione?

VM Dobbiamo ridurre il peso e quindi andiamo nella miglior combinazione possibile di alimenti energetici ma leggeri: frutta secca, cioccolato, latte in polvere, frutta i primi giorni, qualche salume e formaggio comunque non mancherà…

FV E per l’acqua?

VM La media classica: due litri a testa per 14 giorni, il che fa piò o meno 60 litri anche se alla fine ne porteremo 70.

FV Non resta che seguirvi…

VM Siamo in condizione stand by e con una buona finestra meteo…

17103784_657734311083468_5621237714835036832_n

Per seguirli: www.vittoriomalingri.com

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here