SHARE
GIorgio Poggi in bolina nei Finn. Foto Massetti/AGNetwork/FIV

Ostia– Il CICO 2017 regala ai 201 equipaggi un’altra giornata da ricordare, con sole e brezza termica da ovest tra 8 e 13 nodi, che ha consentito di disputare ben tre o quattro prove a seconda delle classi. Era il famoso “Ponentino”, insomma, che dalle undici del mattino ha rinfrescato il Porto di Roma e acceso gli animi dei regatanti. Tutti soddisfatti, quindi, per un successo organizzativo quando meno te l’aspetti. “Il CICO è un evento su cui puntiamo molto e abbiamo capito gli errori del passato”, ci ha detto il presidente FIV Francesco Ettorre, “per poterlo organizzare al meglio servono spazi e strutture come questa e d’ora in poi daremo il via libera solo a eventi in grado di offrire il meglio come logistica ai regatanti. Anche la scelta di farlo a marzo, libero dai calendari internazionali, ci pare vincente. Certo quando anche la meteo da una mano, con questo splendido vento, è anche tutto più facile…”.

GIorgio Poggi in bolina nei Finn. Foto Massetti/AGNetwork/FIV
GIorgio Poggi in bolina nei Finn. Foto Massetti/AGNetwork/FIV

La giornata ha regalato emozioni e ha preparato lo scenario per almeno un paio di duelli che si annunciano appassionanti per le ultime tre prove, in programma sabato (due) e domenica (una).

E’ il caso dei Finn dove Alessio Spadoni (Aniene) ha regatato molto bene (sta usando la barca argento olimpico con Vasilij Zbogar a Rio) vincendo le prime due prove, la prima con 8-9 nodi e la seconda con 11-13, davanti a Giorgio Poggi (Fiamme Gialle, Garnell Sailing Team), che si è rifatto nella terza prova, vinta con largo margine con Spadoni terzo. In classifica Poggi ha adesso un punto di vantaggio su Spadoni e si annuncia un bel match race tutto da seguire nelle ultime tre prove.

Stessa situazione nell’altro singolo, il Laser, dove Giovanni Coccoluto ottiene un 11-2-2 che gli consente di superare di un punto il classifica il compagno-rivale delle Fiamme Gialle e campione in carica Francesco Marrai (4-4-1). I due si dovranno comunque guardare da Marco Gallo, terzo dopo il 7-1-4 di oggi.

Anche nei Laser Radial tutto da decidere, con ben tre timoniere appaiate a 10 punti in testa alla classifica. Formalmente comanda Joyce Floridia (9-5-1 oggi), davanti a Valentina Balbi (7-1-2) e a Silvia Zennaro (3-2-4). Francesca Clapcich (5-10-5) perde punti e scende al quarto posto.

Berta-Carraro nei 470 F. Foto Massetti
Berta-Carraro nei 470 F. Foto Massetti

Più delineate le posizioni nelle altre classi, con Ferrari-Calabrò che guidano nettamente nei 470 (2-1-1 oggi) davanti a Caputto-Puppo e a Berta-Carraro, terze overall e prime femminili che ottengono anche un bel primo assoluto nella prima prova di giornata. Di Salle-Dubbini inseguono la Berta a due punti per il titolo femminile 470.

Netta la supremazia di Tita-Zucchetti nei 49er (1-1-1-2 oggi), che allungano su Crivelli Visconti-Togni (3-3-2-1). Terzi Groppi-De Zulian, a pari punti con Ferrarese-Galati. Indiscusso il vantaggio di Raggio-Bergamaschi (1-1-3-1) negli FX, che hanno ben 14 punti di vantaggio su Genesio-Sinno. Terze Sicouri-Conti.

Tita-Zucchetti, nettamente in testa ai 49er. Foto Massetti
Tita-Zucchetti, nettamente in testa ai 49er. Foto Massetti

Nei Nacra 17 Ratti-Porro (2-1-1) guidano su Ugolini-Giubilei e Bressani-Zorzi.

Negli RS:X uomini Mattia Camboni (1-2-3) ha due punti di vantaggio su Daniele Benedetti (2-5-1). Terzo Luca Di Tomassi. Tra le donne Marta Maggetti (3-1) supera Flavia Tartaglini di un punto (2-3 per l’azzurra) e anche qui si annuncia un finale thrilling. Terza Veronica Fanciulli (1-4 oggi).

Nei 2.4 Antonio Squizzato, azzurro nelle Paralimpiadi di Rio 2016, può scartare l’ocs di ieri e si porta in testa (1-2-1 oggi) davanti a Redavid e Gambarini.

Laser pronti per le regate sulla spiaggetta del Porto di Roma
Laser pronti per le regate sulla spiaggetta del Porto di Roma

Domani in programma due prove, con previsioni di venti da sud sui 9-10 nodi. Niente Ponentino, quindi, ma lo spettacolo non mancherà certamente al Porto di Roma, che come da tradizione sarà invaso anche dai passeggiatori romani del week end, che potranno così fare la conoscenza con il mondo delle regate.

Il Campionato Italiano Classi Olimpiche (#CICO2017), organizzato dalla FIV con il
supporto della IV Zona FIV e del Gruppo Vela della Lega Navale Italiana di Civitavecchia, Gruppo Vela della Lega Navale Italiana di Ostia, Nauticlub Castelfusano, Tibi Sail e Tognazzi Marine Village, si va ad inserire in un progetto di valorizzazione e
riqualificazione del Porto Turistico di Roma attraverso lo sport, accordo siglato a
dicembre scorso fra la Federazione Italiana Vela, tra i promotori del progetto che
successivamente ha coinvolto altre Federazioni sportive, e l’Amministrazione giudiziaria
che da luglio 2016 ha in carico la struttura portuale di Ostia.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY