SHARE
Livorno-Marina di Pisa-Giraglia-Formiche di Grosseto-Punta Ala ; 2-4 giugno. Foto Taccola

Livorno– La 151 Miglia batte ogni anno se stessa e anche questo 2017 fa segnare il record d’iscritti per una regata che in sole otto edizioni è diventata una superclassica dell’altura mediterranea. Sono infatti 211 le barche iscritte, a due settimane dalla partenza in programma nel pomeriggio di giovedì 1 giugno nelle acque tra Marina di Pisa e Livorno.

La 151 Miglia-Trofeo Cetilar vede ufficialmente le barche suddivise nei due raggruppamenti ORC International (134 iscritti) e IRC (67). Ancora una volta quindi armatori ed equipaggi hanno premiato lo straordinario lavoro del Comitato Organizzatore
formato dallo Yacht Club Punta Ala, Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa e Yacht Club
Livorno. L’intuizione vincente di Roberto Lacorte è ormai un must irrinunciabile per ogni velista italiano. Lo splendido percorso, il clima tra gli equipaggi e i funzionali servizi offerti ai regatanti costituiscono un mix perfetto, arricchito poi dagli splendidi party a terra.

Livorno-Marina di Pisa-Giraglia-Formiche di Grosseto-Punta Ala ; 2-4 giugno. Foto Taccola

Tra gli iscritti anche nove Mini 6.50, i nuovi Class 950, i grandi e potenti MiniMaxi come Pendragon, SuperNikka, Atalanta II, YOL, Yoru e Maya, passando per una miriade di scafi tra i 35 e i 50 piedi su cui regateranno i circo 2.000 velisti coinvolti.

Una flotta maestosa che alle 16 del 1 giugno si ritroverà sulla linea del via, in diretta
streaming sul sito www.151miglia.it, per affrontare una rotta che prevede un passaggio
davanti a Marina di Pisa, con boa posizionata sotto costa per poter ammirare il passaggio
delle barche dal lungomare, il doppiaggio dellʼisolotto della Giraglia, la discesa verso le
Formiche di Grosseto, costeggiando prima la Corsica e poi lasciandosi e sinistra lʼisola
dʼElba, punto di solito decisivo della regata con le opzioni se passare sottocosta all’alba o più fuori verso Pianosa. Dopo aver lasciato la Formica maggiore a sinistra la risalita fino allʼarrivo di Punta Ala, dove le prime barche sono attese nel pomeriggio del 2 giugno, sempre che le condizioni meteo siano favorevoli a una regata veloce (il record stabilito da Ourdream nel 2011 è di 16 ore e 25 minuti).

Prima della partenza e dopo lʼarrivo, armatori ed equipaggi saranno coinvolti in una serie
dʼiniziative ed eventi che si svilupperanno tra il Porto di Pisa – il marina che assieme al
Porto di Livorno accoglierà la flotta prima della partenza e sarà la sede del crew party di
mercoledì 31 maggio, in programma presso il nuovo ristorante dello YC Repubblica
Marinara di Pisa con la presenza ufficiale di Radio Montecarlo – lo YC Livorno, dove alle
ore 12 del 1 giugno si svolgerà il briefing tecnico, seguito dal classico buffet, e il Marina di
Punta Ala, che sabato 3 giugno ospiterà il Gioco della 151 Miglia (ore 15), la premiazione
(ore 19) e infine l’imperdibile dinner party in riva al mare, in programma dalle 20.30 nei
magnifici spazi allʼaperto dello YC Punta Ala.

Pendragon. Foto Taylor

Unʼattività intensa e unʼorganizzazione logistica cucita addosso ai partecipanti, che
potranno usufruire di una serie di servizi gestibili attraverso lʼAPP 151 Miglia, una delle
grandi novità di questa edizione 2017. Realizzata da Calabughi Srl e già disponibile in
download gratuito per iOS e Android, lʼAPP 151 Miglia sarà lo strumento ufficiale per
affrontare al meglio lʼintenso programma di eventi collaterali e poter approfittare delle
numerose facilitazioni previste per i partecipanti, oltre che per essere sempre aggiornati, in tempo reale, su tutte le novità della regata, che come ogni anno potrà essere seguita on line, sempre sul sito della 151 Miglia, grazie al sistema di tracciamento YB Tracking.

La cena di gala a Punta Ala. Foto Taccola

Tappa fondamentale del Campionato Italiano Offshore, del circuito del Mediterranean Maxi
Offshore Challenge organizzato dallʼIMA, lʼAssociazione Internazionale dei Maxi Yachts, e
del Trofeo Arcipelago Toscano, la 151 Miglia-Trofeo Cetilar, che si corre sotto lʼegida della
Federazione Italiana Vela e dellʼUnione Vela dʼAltura Italiana, è organizzata con il
fondamentale supporto del main sponsor Cetilar®, brand della casa farmaceutica
Pharmanutra, e dei partner Devitalia, SLAM e Rigoni di Asiago.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY