SHARE

Marina di Scarlino- Va a Quantum la bella regata costiera del Rolex TP52 Worlds disputata oggi nel Golfo di Follonica. Platoon ottiene un altro secondo posto e consolida la sua posizione di leader del Mondiale dopo tre giornate. Azzurra conclude sesta ed è ora quarta in classifica.

La flotta durante la costiera. Foto Ranchi

Il Comitato di Regata ha scelto un bel percorso tra le boe naturali del Golfo: dopo un iniziale bastone la flotta dei dieci TP52 si è diretta verso l’isolotto dello Sparviero, davanti a Punta Ala, che ha lasciato a dritta e poi al lasco verso l’isola di Cerboli nel Canale di Piombino, anche questa lasciata a dritta, poi rotta verso una boa e tratta finale verso l’arrivo, per 27 miglia totali tra le bellezze paesaggistiche della costa della Maremma Toscana. Vento di Scirocco tra i 10 e i 14 nodi, andato ad aumentare di intensità nella parte più scoperta del golfo, permettendo il compimento delle circa 27 miglia di percorso in poco più di tre ore.

All’arrivo davanti alla Marina di Scarlino, la flotta si è presentata compatta, con in testa il team di QUANTUM RACING, seguito da PLATOON. Al terzo posto, ALEGRE, che balza, così, in terza posizione anche nella classifica generale. Al 4’ posto, invece, il team turco di PROVEZZA, che ha tenuto la prima posizione per quasi metà regata.

Anche domani diretta streaming delle regate, qui il player:

 

Classifica dopo cinque prove (top 5):

1. Platoon (GER, Harm Müller-Spreer), (2,3,2,2,2) 11 points.
2. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (1,2,8,1,1) 13 p.
3. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA), (5,6,4,4,3) 22 p.
4. Azzurra (Alberto e Pablo Roemmers, ITA/ARG), (3,1,6,8,6) 24 p.
5. Gladiator (Tony Langley, GBR) (6,10,1,3,8) 28 p.
6. Sorcha (Peter Harrison, GBR), (7,4,3,10,10) 34 p.
7. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (8,7,9,5,5) 34 p.
8. Provezza (Ergin Imre, TUR) (RDG7,8,10,6,4) 35 p.
9. Sled (Takashi Okura, USA), (4,9,7,9,7) 36 p.
10. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (10,5,5,7,9) 36 p.

L’evento è organizzato dal Club Nautico Scarlino per quanto attiene alla gestione in mare, mentre  il porto di Marina di Scarlino e il cantiere Scarlino Yacht Service sono gli attenti responsabili dell’accoglienza delle imbarcazioni partecipanti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY