SHARE
Foto Martina Orsini

Brenzone– Si è conclusa durante lo scorso fine settimana presso la Polisportiva Fior d’Olivo Acquafresca la Regata Nazionale Classe A che quest’anno, per la prima volta, ha trovato una felicissima collocazione nell’ambito della The Foiling Week 2017, la grande kermesse velica di livello mondiale dedicata esclusivamente ai foiling boats che, dal 6 al 9 luglio scorsi, ha coinvolto velisti, progettisti e costruttori in convegni, regate e prove in acqua nella fantastica cornice dell’alto Garda.

Foto Martina Orsini

Il giovanissimo Gianluigi Ugolini, attuale vicecampione italiano nei Nacra 17’, ha vinto la regata al suo debutto assoluto su un Classe A. Il portacolori del Compagnia della Vela di Roma ha avuto un inizio in sordina realizzando un 5° ed un 7° nelle prime due regate. Con la vittoria della terza prova, alla conclusione del primo giorno di regata la classifica parziale lo vedeva al terzo posto preceduto nell’ordine da Stefano Casadei e dal tedesco Rainer Bohrer, quest’ultimo miglior interprete di una giornata caratterizzata da un’Ora molto leggera, appena sopra ai 5 nodi di intensità, il limite inferiore prescritto delle Regole di Classe.

Il mattino seguente, quadro totalmente cambiato con un Peler che imbiancava il lago. Dopo aver atteso condizioni più clementi, alle 9:30 gli equipaggi sono scesi in acqua per disputare le rimanenti tre prove del programma, disputate con raffiche più sostenibili attorno ai 20 nodi. L’ottimo Gianluigi si aggiudicava le prime due prove e, terminando secondo nell’ultima prova, si è quindi aggiudicato la Regata Nazionale al suo debutto assoluto sul Classe A. Alle sue spalle un regolare Stefano Casadei dell’Adriatico Wind Club staccato di 6 punti che, tuttavia, ha chiuso in bellezza aggiudicandosi l’ultima prova. Al terzo posto il tedesco Rainer Boher, evidentemente non a suo agio col vento forte.

La classifica generale vede quindi dal quarto posto in poi Stefano Tacchi, vincitore della prima prova, Bruno Zorzan, l’australiano Paul Larsen, detentore del record mondiale di velocità a vela con il suo Vestas Sailrocket 2, quindi Marco Baldini, Daniele Menegatti, Claudio Masciullo e Paolo Penco per le prime dieci posizioni. Le classifiche complete si possono trovare sulla pagina Facebook del gruppo Classe A.

Non c’è dubbio che al momento attuale il Classe A sia stato scelto dagli equipaggi italiani di punta dei Nacra 17’ come barca propedeutica alla nuova versione full foiling della nuova barca olimpica che sarà disponibile a breve. La vittoria di Ugolini alla TFW 2017 fa eco al secondo posto assoluto ottenuto da Vittorio Bissaro ad Arco all’Europeo di Primavera preannunciando un’aspra battaglia in chiave olimpica per Tokio 2020.

Dal punto di vista dei materiali, Gianluigi ha utilizzato un piattaforma del cantiere polacco eXploder MY 2016 equipaggiato con albero Fiberfoam e vela Bryt Sail. Degno di nota la scelta di Stefano Casadei che ha utilizzato una “vecchia” piattaforma DNA del 2012 aggiornata con appendici eXploder mentre per il resto, stesso albero e vela del vincitore. Grande interesse ha suscitato il nuovo prototipo di Thilo Keller, denominato AC nano, che si avvale di un sistema automatico per la bascula delle derive atto a massimizzare la portanza di quella sottovento, quella cioè che genera la spinta verticale, minimizzando nello stesso tempo la resistenza di quella sopravvento. Caratteristica notevole di questa imbarcazione è quella di sollevarsi dall’acqua già con circa 7 nodi di vento reale. Secondo quanto dichiarato dalla stesso Thilo, ci sono già i piani per la produzione in serie del prototipo da parte Advanced Sailing Technologies.

Con questa Regata Nazionale il calendario agonistico 2017 della Cat A Italia giunge al suo epilogo. La prossima tappa, che conclude la stagione italiana sarà il Campionato Nazionale di Classe che si terrà presso l’Associazione Velica Bracciano dal 27 al 30 Luglio.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY