SHARE
La flotta in uscita dalla Grand Harbour di Malta nella scorsa edizione. Foto Rolex

Malta– Corsa al record di partecipazione anche per la Rolex Middle Sea Race. La più dura e spettacolare regata d’altura del Mediterraneo partirà dalla Grand Harbour di Malta il prossimo 21 ottobre per le consuete 606 miglia attorno alla Sicilia e alle sue isole minori.

La flotta in uscita dalla Grand Harbour di Malta nella scorsa edizione. Foto Rolex

A oggi sono ben 112 le barche iscritte alla XXXVIII edizione, in rappresentanza di ben trenta Paesi, a dimostrazione di come il fascino della classica del Royal Malta Yacht Club sia ormai noto in tutto il mondo velico. Il record di iscritti, 122 barche nel 2014, potrebbe quindi anche essere avvicinato.

Torna a Malta anche Rambler 88 di George David con Brad Butterworth (navigatore Silvio Arrivabene), con l’obiettivo di migliorare il record di 47 ore e 55 minuti stabilito da un precedente Rambler nel 2007. A contendergli i line honour ci saranno il 100 piedi Leopard, barca più grande della flotta, l’avveniristico maxi 98′ australiano CQS di Ludde Ingvall più due Minimaxi 72 piedi, Momo e Proteus. Ci dovrebbe essere anche Hugo Boss, l’Imoca 60 foil di Alex Thompson proganonista all’ultimo Vendee Globe, che risulta iscritto nella classe double handed.

Rambler 88

Ma la vera battaglia, come di consueto, sarà per la vittoria overall in handicap, con molti pretentendi per vedere chi sarà il successore del Cookson 50 Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato, che non è tornato a difendere il Trofeo conquistato lo scorso anno avendo in programma a dicembre la trasferta a Sydney per la mitica Rolex Middle Sea Race.

Il passaggio da Stromboli, uno dei punti indimenticabili della regata. Foto Rolex

Imponente al solito la flotta italiana, che non manca mai alla Middle Sea. Iscritti sono in 26, guidati come dimensioni dal Mylius Fra Diavolo di Vincenzo Addessi:

Amapola, Oceanis 430, Maviglia
Be Wild, Swan 42R, Grottesi
Blitz, Sun Kiss 47, Lombardi
Bora Fast, Sun Fast 3600, Antonelli
Catty Sark, Azuree 40, Bonfantino
Duffy, Dufour 34e, Calvi
Endlessgame, Cookson 50, Moschini
Fra Diavolo, Mylius 18e35, Addessi
Green Challenge, BM40, Verardo
Hakuna Matata, Xp66, Ialongo
Hatha Maris, Dufour 40, Barbieri
Iaiai, Elan 37, Queirolo
Joy, J122, Cascino
Junoplano, proto, TuttoCalabria
Khelis KY IL Borro, Salona 37, Passagnoli
Luna Am Meer, Swan 651, Genghini
M-Pharma Italia, Akilaria 950, Del Zozzo
My Way 60, Open 60, Cassano
O’ Guerriero, Comet 41s, Ciofani
Ojala II, Proto One Ton, Holland/Frova
Rainbow, Sloop proto, Rocca
Sagola Biotrading, GS37, Fornich
SuperAtax, Proto, Bertozzi
Tetta, IMX45, Dell’Aria
Vamos Adelante, Tripp 36, D’Ubaldo
Zahir, Elan 410, Scendrate

Da segnalare le molte barche russe e alcune da Cile, Australia e Nuova Zelanda.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY