SHARE

Puerto Vallarta, Messico- Come cambia, o prova a cambiare, la vela mondiale? L’esito della Conferenza Annuale di World Sailing, la federvela mondiale, appena conclusasi a Puerto Vallarta, in Messico, conferma le ultime mosse del presidente Kim Andersen e dei vari membri del Council.

Il presidente di World Sailing KIm Andersen

L’esigenza di aumentare il seguito della vela tra le nuove generazioni, che (purtroppo) stanno sempre più davanti a uno smart phone e meno con un timone in mano, è alla base della scelta di riconoscere e istituire l’eSailing tra le discipline veliche. A partire dal 2018, in collaborazione con Virtual Regatta (la piattaforma di vela digitale più diffusa), sarà infatti organizzato un vero campionato del mondo della specialità di Vela Virtuale.

Alla stessa logica appartiene ormai la quasi certa designazione del Kiteboard come classe olimpica per il 2024. Le ultime voci dai corridoi World Sailing danno una medaglia con probabile team misto. Chi lascerà il posto al Kite? Secondo quanto risulta a Fare Vela pare che una classe (il 470?) sarà destinata a una formula mista. Ricordiamo che la parità numerica tra veliste e veliste è uno degli input del CIO.

Approvata anche la nascita di un offshore World Championship, da disputare in futuro con una classe one design scelta dal Board of Director di WS dopo consultazioni con l’Oceanic e Offshore Committee.

Per quanto riguarda il formato di Tokyo 2020 è stata confermata per Finn, Laser, Laser Radial e 470 la formula della serie iniziale seguita da una Medal Race a punteggio doppio. Idem per i 49er e FX, con un voto contrario su una proposta di disputare tre prove di finale nell’ultima giornata. Gli RS:X disputeranno una Medal Race a punteggio doppio, ma con la possibilità, se le condizioni lo consentiranno, di partenza e arrivo al lasco. Ancorea in discussione il formato per i Nacra 17.

Per la vela paraolimpica massimo sostegno alla causa della riconquista dello status Paraolimpico. Dal 2022 i Para World Sailing Championships saranno disputati insieme ai Sailing World Championships. Per gli eventi 2018 le seguenti classiu saranno promosse:
Single Person Keelboat (Technical) – Open Gender – 2.4 Norling OD – fleet racing with a Medal Race
Single Person Keelboat (Non-Technical) – Male – Hansa 303 – Short course fleet racing, supplied boat with a Medal Race
Single Person Keelboat (Non-Technical) – Female – Hansa 303 – Short course fleet racing, supplied boat with a Medal Race
Two Person Keelboat – Open Gender – RS Venture Connect

Allo studio anche un’implementazione della disciplina keelboat, per definire una sorta di “campione dei campioni” su una barca sportiva a chiglia che consenta di unificare le decine di titoli assegnati annualmente.

Lo status di World Sailing Class Association è stato riconosciuto al ClubSwan 50, ai foiling cat GC32 e alla tavola Techno 293 Plus.

Sono state dibattute anche le questioni riguardanti il rispetto delle normative anti-monopoli, fatto assai rilevante per la scelta delle classi e la libertà di costruzione. Sul tema pare che siano state recepite le prime indicazioni di rispetto delle leggi anti-trust internazionali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here