SHARE

Sanremo- 120 Optimist si sono sfidati per tre giorni consecutivi a Sanremo, per la XXVII di un Meeting che lo Yacht Club Sanremo organizza tra Natale e Capodanno. I concorrenti quest’anno sono arrivati da tutte le regioni italiane, dalla Francia, dal principato di Monaco, dalla Romania, tantissimi dalla Spagna e dalla Svizzera, portando a Sanremo, tra regatanti e le loro famiglie, circa quattrocento persone.

Le giornate di regata si sono svolte regolarmente, con due prove messe a segno il primo giorno, due per i cadetti e tre per gli Juniores il secondo e altre due per tutti l’ultimo.
Giovedì si è svolta la tradizionale festa, iniziata subito dopo la regata, che ha coinvolto i velisti e i loro genitori, e che ha portato Alexia Sulsenti a conquistare un Optimist Faccenda firmato Kinder Più Sport.

Il podio degli Juniores a Sanremo

Per la classifica cadetti il primo e il secondo posto sono conquistati dalla Spagna, con Max Urquizu, del Club Maritim Altafulla, seguito da Elisenda Rahola I Codina, del Club Nautic El Balis che vince la classifica femminile. Terzo posto per Niccolo Tognoni, del Circolo Vela Erix.
La Spagna vince anche nella classifica Juniores, con Albert Carcellé Casanovas, del Club Nautic Salou primo, seguito da Luis Mas Depares, del CN El Masnou secondo. Terzo posto e prima femminile Veronica Ferraro, dello Yacht Club Sanremo.

Il Trofeo Dino Minaglia, che premia il club con i tre equipaggi meglio classificati negli Juniores, è stato vinto dallo Yacht Club Sanremo grazie alle prestazioni di Veronica e Edoardo Ferraro e Nicolò Maretti. Agli allenatori Luisa Franza, Alessio Baccini e Davide Ortelli è stato consegnato il riconoscimento ufficiale, tra i festeggiamenti di tutto il team.

L’appuntamento con il Meeting Internazionale del Mediterraneo Trofeo Kinder Più Sport è per il prossimo anno, dal 28 al 30 dicembre.

www.yachtclubsanremo.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here