SHARE

Milano- Ferretti diventa “cinese”. In seguito alla crisi del grande cantiere italiano, la maggioranza è stata acquisita da Shandong Heavy Industry Group – Weichai Group (“SHIG – Weichai Group” o “il Gruppo”). Il gruppo cinese ha raggiunto accordi con i principali creditori del più grande produttore al mondo di yacht di lusso, per acquisire appunto la quota di controllo di Ferretti attraverso la partecipazione alla ristrutturazione del suo debito.

Con un ammontare complessivo di 374 milioni di euro, che comprende un investimento per 178 milioni di euro e il finanziamento del debito per 196 milioni di euro, SHIG-Weichai Gruppo acquisirà, dopo il completamento delle procedure di ristrutturazione del debito, una quota del 75% del produttore di yacht. RBS e i fondi gestiti da Strategic Value Partners investiranno a fianco di SHIG-Weichai ed entrambi avranno il 12,5% delle azioni. Con l’acquisizione, la struttura finanziaria di Ferretti sarà completamente riorganizzata, con un aumento di capitale di 100 milioni di euro e debiti totali ridotti a un livello di circa 100 milioni di euro.

Un’acquisizione che testimonia, se ce ne fosse stato ancora bisogno, il rapido aumento del mercato del lusso in Cina.

La firma dell'accordo

4 COMMENTS

  1. Fino a qualche anno fa avresti detto: si ma per quanto possano tentare non saranno mai capaci di copiare fino in fondo la nostra classe….infatti: stanno comprando noi stessi!
    Speriamo bene.

  2. … dobbiamo abituarci, non solo il gruppo Ferretti diventa giallo, ma anche tante altre imprese, non ci vorrà molto…

    Poi Norberto è cmq un GRANDE, anche se ora qualcuno pensa male.

    (Purtroppo) Il mondo va così, tra pochi anni nessuno si scandalizzerà più.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here