SHARE

Auckland, Nuova Zelanda- Luna Rossa, come suo costume, preferisce ancora non parlare. Prima la sostanza poi le parole. Ad Auckland proseguono le uscite con l’AC45. Tra i velisti anche Chris Draper, proveniente da Team Korea.

La prima navigazione di Luna Rossa AC45. Foto Luna Rossa

Tramite il nostro collega Pierre Orphanidis di vSail.info ecco un primo video, di qualità basica ma utile per vedere i primi passi di Luna Rossa, con una strambata con gennaker per l’AC45 italiano. Al timone Paul Campbell-James:

 

A Napoli ancora problemi per le ACWS?

Sul fronte napoletano, invece, le AC World Series continuano ad avere qualche problema. I quotidiani partenopei hanno riportato nei giorni scorsi la notizia di ulteriori problemi di autorizzazione per l’organizzazione dell’evento a Via Caracciolo, la sede che avevca preso il posto di Bagnoli dopo le mancate autorizzazioni del Ministero dell’Ambiente.

Così ha dichiarato il presidente degli industriali napoletani e capo di America’s Cup Napoli Paolo Gramazio, al Corriere del Mezzogiorno: “Ci auguriamo che le amministrazione coinvolte riescano a fare e a individuare le opportune procedure per rendere il progetto di via Caracciolo fattibile. E dal 1994 che Napoli non ospita un grande evento internazionale di questa portata . In una città con reddito pro-capite tra i più bassi d’Italia, e dopo il disastro mondiale dei rifiutio in strada , c’è la volontà di rialzare la testa e mostrare al mondo i gioielli che abbiamo. Nei nove giorni delle regate si prevedono 15o mila arrivi di appassionati da tutto il mondo: tra gli albergatori, i ristoratori, le boutique di alta moda e il commercio, tassisti, interpreti, fornitori vari e tutto l’indotto che ruota attorno al turismo e all’accoglienza, c’ è un grande e positivo fermento. Tra l’altro si tratta di appassionati e turisti che certamente, nel corso dei 9 giorni dell’evento , coglieranno l’occasione anche per visitare le nostre straordinarie bellezze”.

Il Mattino ha riportato sulle problematiche relative a un vincolo del 2005 che riguarda il Lungomare Caracciolo e la Rotonda Diaz dove si svolgeranno le ACWS (9-15 aprile).  Il Ministero dei Beni Culturali deve esprimere il suo parere sulla questione del vincolo, se questo quindi può essere non applicato vista l’eccezionalità dell’evento.

Oggi a Napoli sono arrivati gli inviati di AC Race Management/AC Event Authority per un ulteriore sopralluogo. Certo è che ulteriori problemi non sarebbero certo una bella propaganda per la città e per il nostro Paese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here