SHARE

Madeira- Salvataggio in pieno Atlantico oggi per l’equipaggio italiano di Isidoro Santachecca e Francesco Piva. I due velisti, in regata nella Transquadra con il loro Sun Fast 3200 Cymba, hanno lanciato alle 4:20UTC di stamani un MayDay per una grave avaria al sistema di governo e una preoccupante via d’acqua.

La direzione di corsa ha allertato le barche in regata nei pressi e, alle 16 di oggi, i due velisti italiani sono saliti a bordo del Bavaria 36 Vagdespoir, dello skipper Daniel Prevot, che li ha tratti in salvo. I due, secondo quanto riferito dalla direzione della regata transatlantica per Over 40, stanno bene e navigheranno fino in Martinica sul Vagdespoir. La loro barca è andata persa. Il salvataggio è avvenuto alle coordinate 28°09.30 N  28°18.24 W, ovvero 537 miglia a ovest dell’isola di La Palma (Canarie).

Secondo le informazioni diffuse dall’organizzazione, la via d’acqua a uno dei timoni non è stata giudicata riparabile con la vetroresina portata da Daniel Prevot e la barca sarebbe stata lasciata affondare. Pare che uno dei due timoni si sia rotto creando una falla, in più il timone rotto avrebbe bloccato l’altro sfregando sullo scafo.

In rosso la posizione di Cymba al momento del May Day, siamo a 540 miglia a ovest delle Canarie

Per quanto riguarda la regata, al momento del MayDay Cymba era in 66esima posizione.

Cymba alla partenza da Madeira. Foto Transquadra

Scheggia di Nino Merola e Andrea Caracci si è portata a nord rispetto al grosso della flotta ed è al momento in undicesima posizione, a 26 miglia dal leader Victoria. MIma di Andrea Gancia e Massimo Rufini è trentesimo a 50,1 miglia.

Aggiornamenti su www.transquadra.com

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here