SHARE

Marina di Capitana- Inizia, seppur con oltre un mese di ritardo, il 2012 del VI Campionato Invernale Marina di Capitana Trofeo Sardegna Isola in Un mare di Vento CFadda Cup. Due tappe in pausa forzata per il maltempo avevano bloccato la ripresa e anche per domenica le previsioni scoraggiavano regatanti e gli organizzatori di Yacht Club Quartu Sant’Elena e Scuola Italia in Vela.

La neve però non è arrivata. E il sole è brillato abbastanza da mitigare l’aria pungente. Una volta partiti, è stata una manche appagante per tutte le classi. Con ben tre regate, tutti hanno avuto la possibilità di spezzare il digiuno di mare che durava da metà dicembre.

Un momento delle regate ieri a Capitana. Foto Marci

Di seguito il resoconto della settima tappa, classe per classe.

J24 La vittoria del circuito zonale di classe, e l’allenamento domenicale costante hanno permesso a Paco Jadine di Vito Pace di presentarsi in acqua al massimo delle proprie possibilità. E per gli avversari sono stati dolori. Con tre primi posti infatti Angelo Corrias ha smorzato la grinta e le ambizioni di rimonta di Ornella all’attacco…torra di Laura De Luisa e Incivisi Sailing Team (3-2-2). Con un secondo posto parziale in apertura, l’anno inizia bene anche per Expressiv Medifarma di Claudia Speziale e Barbara Cao.

MELGES 24 Maggior equilibrio e, di conseguenza, battaglia più serrata nell’altra categoria di monotipo. Dove SIV Arborea resta in testa e con ampio margine, ma deve cedere due regate su tre ai suoi avversari diretti. Mariclò Un Mondo di vela di Pietro Fois raccoglie i migliori parziali di giornata (2-2-1) e resiste al ritorno di SIV CFadda di Roberto Cuboni, che vince la prima regata. Ma il suo distacco dalla seconda piazza è ancora di due punti.

ALTURA ORC Dopo un primo tentativo fallito, Nalù di Mattia Meloni è riuscito nel sorpasso di To’ Come Giro, il First 36.7 di Salvatore Plaisant che guidava il gruppetto sin dal 31 ottobre. Due vittorie sono state decisive a rimediare il punto di svantaggio e a guadagnarne altri tre. Dalle retrovie Tatsun di Filippo Dore ha fatto da terzo incomodo e vinto una prova.

GRAN CROCIERA Nulla cambia invece nelle tre divisioni di Gran Crociera, dove tutti i leader rafforzano le rispettive posizioni grazie a una tripletta. Nel gruppo A Veladiabetica Sueno 1 di Antonio Cabra è sempre tallonato da Hot Foot di Paolo Pirisi. Idem, nel gruppo B, tra Elixir di Gianni Marchetti e To’ Come Giro. Più combattuta la giornata del gruppo C, dove alle spalle di Nalù si sono contesi i podi parziali Abbardente di Sandro Loche e Sims IV di Stefano Liguori.

L’unica novità arriva dai Jod (gruppo G), dove Jod L di Luca Mereu toglie il primato a SIV Proeco di Franco Ricci, scavalcato anche da Jod E di Silvia Abis.

VELE BIANCHE Nel gruppo D, Vermentino di Silvio Ligia perde il comando in favore di Luna di Tommaso Sancio, autore di una manche impeccabile come raccontano i tre primi posti. Ora è davanti di un punto e, oltre a dover recuperare terreno, Vermentino deve ora proteggersi le spalle dall’arrivo di Stagme alla Larga di Luca Casu, ieri sempre secondo. Nel gruppo E, restano ingaggiati Lyra di Antonio Delogu e Tinky Winky 2° di Enrico Napoleone, quest’ultimo vincitore della terza regata: tra i due ci sono quattro punti, che tengono aperti i giochi. Nel gruppo F Miokana di Leucio Magnante è il protagonista della giornata: vince la seconda e terza prova, si avvicina sensibilmente a Koala di Bruno Carta.

www.invernalemarinadicapitana.it

L’ottava prova del campionato si disputerà domenica 19 febbraio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here