SHARE

Londra, UK- Ben Ainslie è sgridato ma perdonato… La Royal Yachting Association, la federazione vela inglese, ha comunicato che il suo tribunale ha esaminato ieri il caso Ben Ainslie, ovvero la squalifica da regola 69, per grossa condotta antisportiva che ha portato discredito allo sport della vela, comminata al fuoriclasse inglese nella penultima giornata della Finn Gold Cup a Perth 2011. La RYA ha affermato in un suo comunicato che il tribunale, dopo aver esaminato i fatti e le decisioni prese in quell’occasione, si è trovato d’accordo con le decisioni già prese dalla Giuria e ha ritenuto di non dover applicare ulteriori sanzioni oltre a quelle già comminate (squalifica in due prove e conseguente perdita di una Finn Gold Cup praticamente già vinta).

Ben Ainslie, "nerissimo" dopo la squalifica subita a Perth. Foto Perth 2011

Il tribunale della RYA ha anche dichiarato che il comportamento del gommone media, “assaltato” poi da Ben Ainslie a fine regate per protestare contro le interferenze subite, aveva effettivamente creato alcuni problemi nel corso della regata. Ciò, ha dichiarato la RYA, dopo che il tribunale ha potuto visionare materiale e prove che non erano a disposizione della Giuria di Perth 2011. Ricordiamo che il comportamento non regolare di un gommone media non può essere oggetto di una protesta con richiesta di riparazione ai Mondiali ISAF o alle Olimpiadi.

Ben Ainslie è così in grado di tornare a regatare in Finn dopo aver esaurito la riabilitazione alla schiena dopo un piccolo intervento subito in gennaio. Ci auguriamo che lo faccia, con tutta la potente squadra inglese, già al Campionato Europeo Finn in programma a Marina di Scarlino dal 18 al 24 marzo prossimi.

Ainslie è il velista, oltre che lo sportivo ingese, più atteso della prossima edizione delle Olimpiadi. A Weymouth il timoniere di Lymington avrà l’opportunità di diventare il velista più titolato della storia vincendo la sua quinta medaglia e il suo quarto oro (al momento ha un argento a Savannah 1996 nei Laser, un oro nei Laser a Sydney 2000 e due ori consecutivi in Finn ad Atene 2004 e Qingdao 2008).

Per quanto riguarda il coinvolgimento di Ben Ainslie in Coppa America (con un suo AC45 nelle AC World Series e poi con Oracle Racing nel 2013) ecco il video sulla presentazione di Ben Ainslie Racing:

La lunga e interessante intervista di Ben Ainslie su Sailing Anarchy:

 

Watch live video from onthewateranarchy on Justin.tv

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here