SHARE

Milano- La grande vela sbarca nel centro di Milano grazie a Sailing Passion, un nuovo evento ideato da Paolo Manzoni. Si tratta di quattro giorni di Extra Bit gratuito, dal 16 al 19 febbraio, dal mattino alla sera, per celebrare una nuova stagione di sfide sul mare e di imprese sportive. Ideale la location, con VIAFOPPA49, la divisione Trade Lab and Events di Gespi Spa che gestisce questo nuovo spazio che, con oltre 1.000 mq e 10 vetrine su strada, è diventata la location temporary più grande e visibile di Milano.

Ricco il programma con vere leggende della vela come Andrea Mura, Jochen Schümann, Francesco De Angelis e Paul Cayard che racconteranno, durante le serate Champions and Legends, il loro amore per la vela. All’ora dell’happy hour alcune delle più belle destinazioni di turismo velico del mondo. E ancora… matinèe di eventi speciali protagonisti gli scienziati italiani del vento Guido Cavalazzi e Raffaele Marazzi, lo Yacht Club Italiano con la Scuola di Mare Beppe  Croce e la Lega Navale che premia i suoi giovani campioni.  E per tutti quelli che hanno la passione per la vela, un wall multimediale con le foto di Carlo Borlenghi e un  temporary store di abbigliamento velico  e sportivo  aperto ogni giorno dalle 22.30.

www.sailing-passion.com

Le porte di Sailing Passion si apriranno alle  ore 10.30 del 16 febbraio – giorno di inaugurazione del BIT – in una location nuova di zecca che con questo evento di eccezione si presenta ai milanesi: VIAFOPPA49. Mille metri quadri allestiti come una galleria d’arte contemporanea  con meravigliose immagini in bianco e nero e a grande formato di Carlo Borlenghi, 10 vetrine su strada, un caffè bar con cioccolate e spumanti di gran classe per contenere tutto quello che un appassionato di vela non ha mai trovato nello stesso posto e nello stesso tempo:

·         Un beauty contest  tra le destinazioni di turismo velico più magiche del mondo  organizzato con i più importanti tour operator specializzati  operanti in Italia (le presentazioni saranno in prima serata  con  happy hour gratuito  dalle 18.30 alle 20.30)
·         Un temporary store multimarca di abbigliamento velico tecnico  e sportswear con le migliori firme sul mercato (saranno i 4 temporary shop all’interno di Sailing Passion con apertura dalle 10.30 alle 22,30 di ogni giorno)
·         Una mostra-mercato di libri dedicati alla vela (con molti titoli esauriti da anni)

Paul Cayard sull'AC45 di Artemis. Sarà tra i protagonisti di Sailing Passion a Milano

Le serate Champions and Legends (dalle 21.00) vedranno protagonisti:

·         Andrea Mura,  Giovedì 16/2  –  Con il film sulla sua vittoria alla Route du Rhum L’avventura, l’ignoto e la paura
·         Jochen Schümann, Venerdì 17/2 –  Intervistato da Stefano Vegliani su Quello che serve per vincere
·         Francesco de Angelis, Sabato 18/2 – Con cui rivivremo tutte le sfide de L’Italia in Coppa America
·         Paul Cayard, Domenica 19/2 – In arrivo da Valencia per raccontarci La Coppa America che verrà

Completano il programma le matinèe di Sailing Passion dedicate alla scienza del vento (Giovedì 16/2 alle 10.30 con due leggende italiane come Guido Cavalazzi e Raffaele Marazzi), alla scuola di vela come maestra di vita (Sabato 18/2 alle 10 con la Scuola di Mare Beppe Croce dello YCI e Francesco de Angelis come ospite d’onore) e all’agonismo velico giovanile (Domenica 19/2 alle 10.30 protagonista la Lega Navale di Milano e i suoi giovani campioni).

5 COMMENTS

  1. Il più grande campione di vela che abbia avuto l’Italia resta Agostino Straulino, mi pare che non ci possano essere dubbi. L’ultima medaglia d’oro conquistata da un italiano nella vela, se si esclude quella meritatissima della Sensini che tuttavia è stata conquistata nello sport delle tavole a vela, un po’ diverso da quello delle barche a vela, resta quella delle Olimpiadi del 1952. Senza contare l’incredibile numero di campionati vinti, nazionali ed internazionali, in una lunga vita dedicata al mare ed alla vela. C’è da sperare che in questa grande manifestazione Agostino Straulino venga degnamente ricordato.

  2. Con tutta la stima e l’apprezzamento per il Comandante Straulino, sarebbe anche ora di guardare avanti. Straulino è stato un ottimo velista, ma il PIU’ GRANDE mi sembra un tantino eccessivo. Le SETTE Olimpiadi di Alessandra e le CINQUE medaglie ne fanno una delle PIU’ GRANDI VELISTE al MONDO e non solo in Italia e sottolineo VELISTE (Il premio ISAF ne è una prova).
    L’Olimpiade è la manifestazione sportiva per eccellenza, ma oggigiorno esistono regate ed eventi che per importanza e valore tecnico possono anche esserne superiori. E’ certamente difficile poter dire chi è il più grande della storia, ma a fare la differenza non può e non deve essere una medaglia d’oro alle Olimpiadi.
    Vorrei invece che in questa manifestazione si ricordasse chi sta scrivendo pagine memorabili della Vela Italiana come Checco Bruni, Rufo Bressani e Vasco Vascotto e magari ci fosse qualcuno che si ricordasse di spezzare una lancia in favore di PIETRO SIBELLO che per cavilli assurdi rischia di restare senza Olimpiadi dopo il furto di Sepang…

    • Ciao Vigo, Alessandra è nel cuore di tutti noi (le Olimpiadi sono sei e le medaglie 4, scaramanzia vuole che per la quainta combatta a Londra tra pochi mesi…). Per Pietro facciamo il tifo e ci auguriamo che possa farcela. Dopo Qingdao quel ragazzo ha un conto aperto con la sorte e merita, più di tutti, di esserci.
      Per il più bravo, tra poco lanceremo un sondaggio sul migliore dell’anno, vediamo un po’ chi voterete…
      Un saluto

  3. A proposito del mitico Straulino desidero segnalarvi che nell’ambito della Coppa Asteria organizzata dal Circolo della Vela di Roma dal 5 al 9 settembre ad Anzio, c’e’ in palio anche in questa edizione il trofeo a lui dedicato messo in palio dallo Stato Maggiore della Marina.
    E’ un modo per tenere uniti passato e presente della vela d’altura, la figura di Straulino verrà ricordata da un Ufficiale della Marina Militare alla conferenza stampa dell’Asteria Challenge Trophy.
    Buon vento a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here