SHARE

Guarda qui la diretta della partenza della Leg 4 da Sanya. 19 febbraio ore 7 italiane:

Sanya, Cina- Telefonica vince ancora, mette altri sei punti in carniere e, più di tutto, dà un’impressione di estrema solidità. Iker Martinez e il suo equipaggio di campioni (Xabi Fernandez, Jordi Calafat, altre due medaglie d’oro olimpiche come lui, Pepe Ribes…) hanno dominato la Inport Race di Sanya davanti a Puma, l’unico a tenere il passo degli spagnoli, Abu Dhani, Camper, Groupama e Sanya.

Telefonica sulla destra del campo di regata nella prima bolina oggi a Sanya. Foto Roman

Sin dalla partenza Telefonica appare in forma. Abu Dhabi è il più veloce sulla linea, ma sceglie la sinistra, mentre Martinez gioca perfettamente con le oscillazioni del vento (tra i 15 e i 20 nodi) andando a bolinare sul centro destra fino al “buono” decisivo che lo porta alla boa di bolina. Solo un momento d’incertezza, nell’ammainata di gennaker alla prima poppa quando la scotta del genoa rimane incastrata nella vela ammainata e fa perdere qualche decina di secondi, con Puma che si avvicina. Niente paura, però, perché nella seconda bolina gli spagnoli allungano, stavolta sulla sinistra, dimostrando una perfetta lettura del campo di regata, come del resto è prassi per velisti di quel calibro. I migliori, quindi, vincono ancora e si portano ora a 101 punti in classifica, ben 18 di vantaggio su Camper, che è a 83 dopo i 3 conquistati oggi in rimonta (alla prima bolina era ultimo).

Proprio Camper sperava di meglio, dopo aver avuto Rod Davis come coach in settimana, ma Chris Nicholson non ha brillato oggi, come Groupama e Sanya. Un terzo, senza infamia e senza lode, per Azzam.

“Oggi la tattica è ciò che ha fatto la differenza”, ha detto Iker Martinez, “Eravamo sempre nel posto giusto in bolina e anche nella prima poppa. Anche se non siamo stati bravi nelle manovre, eravamo dalla parte giusta e questo è ciò che importava”.

Il replay video della Inport Race:

Ora l’attesa è tutta sulla partenza della Leg 4 per Auckland, in programma alle 14 locali di domani (le 7 in Italia), con diretta livestream. Previsto tempo molto duro nel Mar Cinese Meridionale, con Monsone da NE fino a 30-35 nodi e onde di sei metri in alcuni punti. Saranno 600 miglia da affrontare in bolina fino alle Filippine, con le barche messe a dura prova.

La classifica

1
Team Telefónica
101
2
CAMPER with Emirates Team NZ
83
3
Groupama Sailing Team
73
4
PUMA Ocean Racing by BERG
53
5
Abu Dhabi Ocean Racing
43
6
Team Sanya
17

 

www.volvooceanrace.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here