SHARE

Aggiornamento 8 marzo- Nella giornata di domani, venerdì 9 Marzo, il Commissario delegato del Governo per l’Emergenza Concordia, Franco Gabrielli, arriverà sull’Isola del Giglio e alle 14 incontrerà la popolazione presso l’Hotel Bahamas per fornire agli abitanti la puntuale informazione settimanale sulle attività in corso e su quelle programmate oltre ad informare circa il primo esame dei progetti relativi al recupero del relitto.

Giglio Porto, 5 marzo- Concluso sabato scorso l’Incidente Probatorio a Grosseto (prima udienza del processo fissata per il 21 luglio) sulla tragedia della Costa Concordia, l’attenzione torna ora sulla rimozione del relitto. Costa Crociere ha ricevuto otto proposte da società con progetti per il recupero della nave incagliata dal 13 gennaio scorso a Punta Gabbianara di Giglio Porto. I progetti, secondo quanto riporta il sito locale Giglio News, molto attento su questa vicenda, sarebbero sette visto che due delle società candidate si sarebbero consociate (probabilmente Smit-Neri).

Il relitto della Costa Concordia. Foto Borlenghi

La rimozione per intero della nave sarebbe il punto fermo della maggioranza dei progetti, in cui si è tenuto conto anche delle richieste della comunità gigliese, la cui economia è ovviamente basata sul turismo.

Il commissario Franco Gabrielli incontrerà l’Amministratore Delegato di Costa Crociere Pierluigi Foschi, per conoscere i dettagli delle proposte, e sarà al Giglio nella giornata di giovedì per relazionare la popolazione sui primi esiti dell’incontro.

Per quanto riguarda il recupero degli olii combustibili, ne restano ormai solo 350 tonnellate. Costa Crociere avrebbe deciso inoltre di procedere anche alla rimozione dei liquami presenti a bordo del relitto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here