SHARE

Ore 12:42 Bertelli “Il nostro obiettivo è di disputare la finale della Louis Vuitton Cup contro ETNZL. Il signor Cayard si può anche accomodare…”

Ore 12:40 Bertelli “Nessuno di noi non velisti salirà mai su un AC72, troppo rischioso, sono riservati a questi super velisti”.

Ore 12:35 Luis Saenz “Il formato concreto della Louis Vuitton Cup è ancora in discussione”

Ore 12:30 “La Coppa è così, bisogna vincere per cambiarla. Le polemiche fanno parte del gioco. Il nostro budget è di 40 milioni di euro, costruiremo un solo AC72 e il nostro progetto prevede anche a Coppa successiva. Non sarebbe stato così ovvio rientrare in gioco se non avessimo partecipato a questa. Poi vedremo chi vincerà e quali barche ci saranno”.

Ore 12:35 “Mi ha molto offeso il fatto che l’unico challenger of record che si sia ritirato sia stato un italiano. Per noi l’immagine dell’Italia nel mondo è importante”.

Ore 12:30 “Saremo in acqua con gli AC72 verso ottobre 2012 in Nuova Zelanda. Per il momento non abbiamo idea di come sarà davvero questa barca, per ora sappiamo che è un cat lungo 72 piedi con un’ala nel mezzo”.

Ore 12:20 Sirena: “L’unica possibilità per noi era quella di appoggiarci a un team forte, per noi la sinergia con ETNZL era l’unico modo. I primi mesi passati in NZL sono stati molto positivi, ci hanno permesso di allenarci con gli AC45. Il protocollo è restrittivo e non possiamo avere scambi di dati in acqua e ci possiamo basare solo sulle osservazioni visive”.

Ore 12:15 Bertelli: “vedremo come sarà la manifestazione con gli AC72, dopo di che valuteremo come proseguire”

Ore 12:10 Bertelli: “Le scelte dipendono dal defender, noi pensiamo che dopo questo grande cambiamento mi sembra impossibile tornare indietro sul 45, se il regolamento dovesse cambiare e tornare indetro dai 72 ai 45 noi non parteciperemmo, ormai la strada è aperta e si avanti così. Se pensavano di tornare ai 45 ci dovevamo pensare prima. Si regaterà con i 72”.

Ore 12:00 Max Sirena presenta i due equipaggi per Napoli:

Su Swordfish Paul Campbell James, Manual Modena, Max Sirena, Emanuele Marino e Alistair Richardson

Su Piranha Chris Draper, Francesco Bruni, Pierluigi De Felice, David Carr, Nick Hutton

Ore 11:55 Parla Agostino Randazzo, presidente del CV Sicilia che consegna il guidone del CV Sicilia allo skipper Max Sirena. Parla ora Patrizio Bertelli: “Venendo giù da Milano, mi sono posto alcune domande su questa partecipazione. L’accordo con New Zealand ci ha dato il modo di partecipare a questa edizione”. “La sfida alla Coppa è in qualche modo itinerante, prima lo YC Punta Ala, poi lo YC Italiano e ora con un club storico di una città bellissima come Palermo, il Circolo della Vela Sicilia”.

Prospettive? Cercheremo di essere vincenti anche se siamo partiti tardi. Il team è tutto nuovo, a parte 5-6 senatori. I catamarani sono un po’ diversi dagli sloop e cercheremo di fare il meglio”

Aggiornamento ore 11:45 Sta per iniziare la conferenza stampa di presentazione qui al Circolo della Vela Sicilia di Mondello. Presente tutta la stampa italiana di settore e generalista, il presidente FIV Carlo Croce, Bruno Troublé di Louis Vuitton e il team al completo. Patrizio Bertelli è appena arrivato in compagnia dello skipper Max Sirena.

 

Mondello- Luna Rossa Challenge per la 34AC si presenta. L’appuntamento è al Circolo della Vela Sicilia di Mondello, a partire dalle ore 11. Alle 11:45 è in programma la conferenza stampa nella quale il patròn Patrizio Bertelli e lo skipper Max Sirena presenteranno il team e ufficializzeranno gli equipaggi dei due AC45 per le AC World Series di Napoli. A fare gli onori di casa il presidente del CVS Agostino Randazzo.

Farevelanet sarà presente, con aggiornamenti via twitter e Facebook pressoché in tempo reale.

1 COMMENT

  1. Questa sfida sarà per l’Italia una grande prova tecnologica è sopratutto si spera sportiva.Aldilà delle capacità velistiche che saranno una sorpresa la forza fisica e la preparazione atletica dovranno essere al top.l’AC72 sarà potenza + tenacia + velocità + tecnica + pericolo quanto basta per divertirsi e divertire vengo anch’io?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here