SHARE

Lerici- Esordio appassionante per la Volvo Cup dei D-One al Circolo Vela Erix di Lerici. Oggi un robusto Libeccio tra i 12 e i 16 nodi, con onda di un metro e mezzo, ha fatto divertire non poco la flotta dei 16 D-One arrivati nel Golfo dei Poeti per la prima tappa del circuito. Due le prove disputate, come da regolamento di classe. Nella prima successo dell’argentino Agustin Zabalua, già vincitore della D-One Gold Cup 2010, che ha rimontato dopo aver girato la prima boa in terza posizione. Al secondo posto il genovese Giuseppe Pontremoli e al terzo l’altro Pontremoli, Riccardo.

Matteo Iula in poppa oggi a Lerici. Foto Tosca Zambra

Nella seconda prova la vittoria è andata al marchigiano Paolo Rossi dopo che Luca Ievolella era stato al comando per tre quarti della regata finendo però per scuffiare poco prima della seconda boa di bolina. Paolo Rossi si allungava, quindi, nella poppa finale e vinceva con ampio margine su Riccardo Pontremoli, campione italiano in carica D-One. Terzo posto per l’ungherese Balasz Tomai. Zabalua concludeva al settimo posto dopo una scuffia nell’ultima poppa.

Non sono mancati grandi duelli in bolina, velocissime planate, diverse scuffie prontamente rimediate e tanto divertimento. caratteristica principale di questa classe ideata dall’olimpionico Luca Devoti.

In classifica generale dopo due prove, conduce Riccardo Pontremoli (Yacht Club Italiano, 3-2), davanti al fratello Giuseppe (2-5) e a Paolo Rossi (7-1). Agustin Zabalua è quarto (1-7), seguito dall’ungherese Tomai (5-3) e da un costante Stefano Caruso (4-4). Il milanese Maurizio Bini (13-10) è il primo timoniere con il rig ridotto 9,5.

Domani altre due prove, di cui l’ultima a punteggio doppio e non scartabile secondo la classica formula della classe D-One.

La classe ha anche confermato le date della Volvo Cup:
Lerici 21-22 aprile 2012
Bracciano 26-27 maggio 2012
Cattolica 16-17 giugno 2012
Porto Santo Stefano 20-22 luglio 2012 (Campionato Italiano)
Alassio 12-14 ottobre D-One Gold Cup

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here