SHARE

Lerici- Va all’ungherese Balasz Tomai la prima tappa della Volvo Cup dei D-One conclusasi oggi al Circolo Vela Erix. Una bella giornata di vento da Sud Sud Ovest tra i 12 e i 18 nodi ha impegnato non poco la flotta dei 16 timonieri da tre nazioni presenti all’evento. Prove decisamente fisiche e con grande divertimento nei duelli in bolina e nei lati di poppa, dove si sono viste in alcune planate velocità fino a 15-16 nodi. Tomai ha vinto sia la terza prova sia la quarta, a punteggio doppio e non scartabile. Al secondo posto l’argentino Agustin Zabalua e al terzo il genovese Giuseppe Pontremoli.

D-One in regata oggi a Lerici. Foto Tosca Zambra

La prima prova di giornata, terza del Campionato, aveva visto un bel duello tra i fratelli genovesi Riccardo e Beppe Pontremoli nella prima bolina e nella prima poppa. Poi l’ungherese Tomai ha mostrato un’ottima condizioni atletica, da ex timoniere di Laser, andando a prendere la testa e a incrementare il vantaggio fino all’arrivo. Secondo Giueseppe Pontremoli, terzo Agustin Zabalua, quarto Riccardo Pontremoli e quinto Paolo Rossi. Dopo le prime tre prove, quindi, erano ben cinque i timonieri in grado di giocarsi la vittoria finale grazie alla meda race a punteggio doppio e non scartabile.

Il video della prova finale:

In partenza era Paolo Rossi a prendere un deciso vantaggio grazie a un’ottima partenza. Un lungo duello in bolina con Agustin Zabalua si trasformava quasi in un match race che vedeva uno Zabalua più fresco. Alla bolina, però. era ancora Tomai a precedere di una lunghezza Zabalua, grazie a un po’ di pressione trovata sulla destra del campo di regata. Nella poppa il velista ungherese si allungava bene controllando Zabalua nel resto della regata. Buon ritorno nell’ultima poppa per Giuseppe Pontremoli che chiudeva al terzo posto sia la prova sia la tappa. Tomai e Zabalua finiscono a pari punti (5-3-1-1 per l’ungherese e 1-7-1-2 per l’argentino. Seguono nella generale il marchigiano Paolo Rossi, il genovese Riccardo Pontremoli, il romano Stefano Caruso.
“Un gran divertimento tra noi”, ha detto Beppe Pontremoli all’arrivo, “ce la siamo giocata da vicino e in queste condizioni il D-One è sempre molto divertente”.
Per quanto riguarda la classifica del rig piccolo 9,5 la vittoria va al milanese Maurizio Bini.

Prossimo appuntamento con la Volvo Cup dei D-One a Bracciano il 26-27 maggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here