SHARE

Livorno- Edizione decisamente sfortunata questa del Trofeo Accademia Navale, almeno per quanto riguarda le regate. Il vento e il mare grosso, con in più pioggia e freddo, non danno tregua e dopo quattro giorni dall’inizio della manifestazione, ancora nessuna regata, quasi un record in negativo. Anche oggi, a causa dell’ultimo colpo di coda del maltempo che ha caratterizzato questa primavera, davanti allo stand del Comitato di regata, al villaggio TUTTOVELA, hanno sventolato le bandiere “Intelligenza” su “Alfa” proprio per indicare che non ci si sarebbe potuti cimentare tra le boe.

Barche da regata in banchina anche oggi al TAN

Solo domani alle 10 potranno prendere il via le regate delle classi d’altura IRC e ORC, quelle per i giovani atleti delle derive BUG (al Circolo Nautico Livorno) e le competizioni veliche per gli atleti diversamente abili (2.4 mr, Martin 16 e Access Dinghy, all’Assonautica di Livorno). Le speranze sono alimentate dalle previsioni meteo, che annunciano l’arrivo dell’anticiclone africano che porterà nell’alto Tirreno venti da Sud di 15 nodi, mare poco mosso e temperature fino a 30 gradi: condizioni ideali, finalmente, per regatare.

Se le regate npon ci sono, proseguono numerosi e affollati gli eventi collaterali del TAN: dopo la mostra dei loro lavori inaugurata ieri in Accademia Navale, questa mattina Nave Italia, ormeggiata al Porto Mediceo, ha accolto a bordo i 23 vincitori de “Il Mare e le Vele”, il concorso promosso dal quotidiano Il Tirreno che anche quest’anno, in occasione del Tan, ha visto protagonisti gli alunni delle scuole elementari, medie e superiori di tutta la Toscana, autori di 850 lavori fra pitture, disegni e poesieche raccontano l’amore dei ragazzi per il mare, il veliero Amerigo Vespucci, la nave Palinuro e tutte le barche a vela che solcano l’azzurro. La splendida scenografia di Nave Italia, il più grande brigantino a vela del mondo, è stata la cornice perfetta per la consegna delle pergamene premio ai giovani artisti. Entusiasti e orgogliosi di vivere un’esperienza del genere, i ragazzi non si sono lasciati sfuggire l’occasione per una divertente e interessante visita della nave accompagnati dall’equipaggio e dal Comandante.

Oltre a Nave Italia, alle banchine del Porto Mediceo di Livorno sono ormeggiate da ieri altre due navi a vela della Marina Militare , Orsa Maggiore e Corsaro II, visitabili dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Nave Capricia è attesa per il 26. I tagliandi omaggio per vincere un passaggio a bordo di una di queste navi in occasione della parata navale del primo maggio sono in distribuzione al Punto Informazioni del Villaggio Tuttovela e presso la Sala Stampa. Il 29 aprile si conosceranno i nomi dei 15 vincitori.

www.trofeoaccademianavale.eu

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here