SHARE

Hyeres, Francia- Vento ancora una volta al limite oggi alla Semaine Olympique Française di Hyeres. Il vento forte ha raggiunto anche i 30 nodi con due metri d’onda, ma si è comunque regatato in quasi tutte le classi. Domani in Medal Race per l’Italia regatano Giulia Conti-Giovanna Micol nel 470 femminile e Flavia Tartaglini nell’RS:X femminile.

Giulia Conti e Giovanna Micol oggi nel vento a 30 nodi di Hyeres. Foto Liot

Interviste agli atleti azzurri impegnati in Francia su www.sailrev.tv

RS:X Femminile (40 atlete, 2 italiane)
Ottima giornata per Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) che vince l’ultima prova ed è al 6° posto in classifica, qualificandosi così per la Medal Race di domani (parziali 10-6-3-13-7-6-(14)-11-9-1 a 66 punti). Dopo dieci prove e uno scarto prima la polacca Dziarnowska (39 pt), seconda la tedesca Delle (41 pt) e terza la francese Charline Picon (43 pt). Veronica Fanciulli (LNI Civitavecchia) chiude al 34° posto.

Flavia Tartaglini: “Non sono pienamente contenta perché nonostante queste fossero le condizioni che preferisco, la prima prova l’ho fatta rincorrendo la flotta. Nella seconda ero arrabbiata ed ho dato il meglio. Piano piano sto migliorando, ma mi manca della strada da fare. Cercherò di fare una buona Medal Race, ma mi sono allontanata troppo dal podio”.

Flavia Tartaglini. Foto Liot

470 Femminile (48 equipaggi, 2 italiani)
Ottimo inizio di giornata per Giulia Conti – Giovanna Micol (CC Aniene) si piazzano al terzo posto seguito da un dodicesimo. Dopo dieci prove con uno scarto Conti-Micol sono al 7° posto in classifica provvisoria e domani disputeranno la Medal Race (73 punti e parziali 7-4-6-12-12-(25)-3-14-3-12). Prime sempre le olandesi Westerhof-Berkhout (24 pt), seconde le francesi Lecointre-Geron (50 pt) e terze le giapponesi Kondo-Tabata (52 pt).
Francesca Komatar-Sveva Carraro (CS Aeronautica Militare) chiudono al 37° posto.

Giulia Conti: “Questa è stata una regata in cui abbiamo fatto qualche errore, ma abbiamo anche osato per cercare quali fossero i nostri limiti con queste condizioni meteo. Con la testa siamo già concentrate sul Mondiale”.

470 Maschile (82 equipaggi, 4 italiani)
Sono dieci le prove portate a termine con uno scarto. Nessun atleta azzurro si qualifica per la Medal Race. In flotta Gold buon recupero di Gabrio Zandonà (CV Marina Militare) – Pietro Zucchetti (SV Guardia di Finanza) che chiudono al 13° posto grazie al terzo piazzamento di oggi (parziali 3-8-2-3-(OCS)-6-26-23-14-3 e 88 punti). Bene anche Simon Sivitz Kosuta – Jas Farneti (YC Cupa) che chiudono al 17° posto in classifica con i parziali 9-10-7-9-8-8-36-8-(40)-13 e 108 punti.
Sempre al comando gli australiani Belcher-Page a 26 punti con oggi due primi piazzamenti, seguiti dai croati Fantela-Marenic (44) e al terzo posto dagli olandesi Coster-Coster a pari punti.
Gli altri italiani in regata: in flotta Gold 40. Francesco Falcetelli-Gabriele Franciolini (CC Aniene), in flotta Silver 60. Niccolò Bertola-Danilo Alcidi (CS Aeronautica Militare).

Laser Radial (81 atlete, 2 italiane)
Francesca Clapcich (SV Aeronautica Militare) in flotta Gold dopo nove prove e uno scarto chiude al 17° posto in classifica (parziali 11-13-7-6-6-9-(26)-11-20 e 83 punti). Laura Cosentino (YC Cortina) in flotta silver, oggi autrice di un settimo piazzamento, termina al 71° posto. Prima sempre l’olandese Marit Boumeester (23 pt) seguita dalla cinese Xu Lija (24 pt) e al terzo posto dall’inglese Alison Young a 26 punti.

Laser Standard (106 atleti, 5 italiani)
Non vi sono atleti italiani in Medal race domani. In flotta Gold Michele Regolo (CS Guardia di Finanza) chiude al 27° posto (parziali 16-6-10-(OCS)-12-8-19-10-25 e 106 punti) mentre Enrico Strazzera (YC Cagliari) termina al 32° posto con i parziali 10-2-4-18-14-6-36-28-35 a 117 punti. In flotta Silver Marco Gallo (SV Guardia di Finanza) chiude al 37° posto. Alessio Spadoni (CV Muggia) è al 51° posto. In flotta Bronze Giovanni Meloni (YC Cagliari) è 92°.
Al vertice della classifica provvisoria l’australiano Tom Slingsby (13 pt), secondo il tedesco Buhl e terzo il neozelandese Murdoch a 20 pt.

RS:X Maschile(54 atleti, 4 italiani)
Marcantonio Baglione (Albaria WC), l’unico atleta azzurro in flotta Gold, è al 25° posto in classifica provvisoria (parziali 11-10-19-12-11-13-23-(25) e 99 pt). In flotta Silver Federico Esposito (GS Polizia di Stato) è al 31° posto. Mattia Camboni (LNI Civitavecchia) è 38° e Manolo Pochiero (LNI Civitavecchia) è 50°.

Sempre primo il polacco Piotr Myszka (12 pt), secondo l’israeliano Zubari e terzo il tedesco Toni Wilhelm a 22 punti.

49er (56 equipaggi, 2 italiani)
La flotta 49er oggi non è scesa in acqua a causa del forte vento. Dopo nove prove e uno scarto in flotta Gold Giuseppe Angilella (CC Ruggero di Lauria) – Gianfranco Sibello (SV Guardia di Finanza) chiudono al 19° posto con i parziali 13-8-3-18-10-2-22-12-(23) a 88 punti). In flotta Silver Jacopo Plazzi – Umberto Molineris (FV Riva) terminano al 35° posto(parziali (DNF)-18-8-20-DNF-10-11-10-11 e 117 punti).
Primi i francesi Dyen-Cristidis (27 pt) seguiti dagli australiani Outteridge-Iain (28 pt) e terzi i danesi Andersen-Thorsell (35 pt).

Finn (41 equipaggi, 1 italiano)
Disputata una sola prova per un totale di sette con uno scarto. Sempre al comando Trujillo (ESP) con 15 punti seguito dall’estone Karpak con 17 punti e al terzo posto l’australiano Casey a 26,60 punti. 41.Cisbani

Star (25 equipaggi, nessun italiano)
Dopo otto prove e uno scarto, prima posizione per Percy-Simpson (GB) seguiti dagli svedesi Loof-Salminen e al terzo posto dai canadesi Clarke-Bjorn. Non vi sono italiani in regata.

Il video delle Star con vento forte:

2.4mR (25 equipaggi, 2 italiani)
Dopo sette prove e uno scarto Cristiano D’Agaro (CV Alto Adriatico) è al 14° posto con 85 punti (parziali 15-15-(21)-11-15-13-16) mentre Fabrizio Olmi (AVAS Lovere) è 15° con 87 punti ((DNF)-12-14-22-11-10-18). Primo il francese Seguin, seconda la britannica Lucas e terzo l’olandese Thierry.

Skud 18 (9 equipaggi, 1 italiano)
Dopo sei prove con uno scarto Marco Gualandris (AVAS Lovere)-Marta Zanetti (CV Alto Adriatico) sono all’8° posto con i parziali ((DNF-7-7-6-6-8). In testa gli australiani Fizgibbon-Tesch.

Sonar (13 equipaggi, 2 italiani)
Dopo otto prove e uno scarto l’equipaggio composto da Giorgio Zorzi (SC Garda Salò) – Renzo Partel (Compagnia della Vela) – Marco Collinetti (Compagnia della Vela) sono al 6° posto ((12)-5-7-7-1-11-6-5). Massimo Dighe (G.S. Fiamme Azzurre)-Paola Protopapa (C.C. Aniene)-Antonio Squizzato (SC Garda Salò) sono in 13ª posizione. Primo posto per Robertson-Stodel-Thomas (GBR).

http://sof.ffvoile.fr

La bellezza della vela olimpica in questa gallery di Jean Marie Liot (SOF):

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here