SHARE

Lignano- Si è disputata nel weekend dal 28 aprile al 1 maggio la XXXVIII edizione della “Regata dei Due Golfi” , organizzata dallo Yacht Club Lignano. La manifestazione era valida come regata di selezione per il campionato italiano di altura. Circa 40 le imbarcazioni iscritte provenienti anche dall’estero, ospitate come da tradizione dal Marina di Punta Faro, suddivise in classi ORC e IRC.

L'X-35 SpinOne a Lignano. Foto Andrea Carloni

Nella giornata di sabato 28, un vento capriccioso si è fatto attendere fino al tardo pomeriggio ma ha poi permesso al Comitato di Regata, presieduto da Fabio Furlani, di disputare una bella prova nelle acque antistanti il litorale friulano. Domenica 29, due le prove disputate, con un vento, come nella giornata precedente, dai quadranti meridionali che ha oscillato dai 6 ai 10 nodi. Nulla di fatto invece, nella giornata conclusiva del 1 maggio, la termica si è fatta attendere fino alle 15, orario limite fissato per la partenza dell’ultima prova.

Il Dufour 40 Isla Bonita in regata a Lignano. Foto Andrea Carloni

Nella classifica IRC in Classe 1, successo di SPIN ONE l’X35 di Pietro Saccomanni che con una tripletta, ha messo al sicuro il risultato finale. Seguono in classifica VICTOR X e JOE FLY.

Nella Classe 2, sempre IRC, ha vinto FURKOLKJAAF, il J92 di Polo Massimo, “triplete” anche per lui, che ha preceduto TAKE FIVE e CHILAVISTA.

In classe ORC, nella divisione A regata, vittoria di AIRIS, il GP42 di Cesare Bressan che ha preceduto i finlandesi di AUDI, il GS42R di Jani Lehti e gli austriaci di SONIC, il TP52 di Robert Rauhofer.

Nella divisione A crociera, classe 1-2 il successo è andato a SELENE, il Dehler 44 di Massimo De Campo, che ha messo la propria prua davanti a ALL 4 ONE, il Salona 42 dei Bassanesi di Velaraid e ONO, il Vrolijk 42 dell’austriaco Helmut Bohem.

Nella divisione B3 crociera infine, bel successo del Dufour 40 ISLA BONITA 2 della Finedp di Venezia, seguita da DESPEINADA, il GS40R di Sernagiotto Claudio e da MINOX, l’X37 dei Veneziani Giulio e Alberto Altieri.

Molto fair play in mare e poco lavoro a terra per la Giuria, presieduta da Ottavio Puntin. Impeccabile l’organizzazione in mare e a terra del sodalizio lignanese, diretto dallo storico Presidente Giuseppe Pujatti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here