SHARE

Napoli- (Antonella Panella) La Lega Navale di Napoli ha organizzato il Campionato Minialtura Nazionale d’Area Tirreno. La vittoria è andata a Garopera, l’Este 24 di Massimiliano Cappa, al timone suo fratello Raimondo.

Ventidue gli equipaggi che si sono sfidati in due giorni di regate perfette, cinque prove combattute tra sabato e domenica con venti da sud. L’onda formata da uno Scirocco di circa 15 nodi, con punte a 18 ha accompagnato gli equipaggi nelle tre prove di sabato, rendendo pericoloso qualche incrocio: Ocappa, il protagonist di Egidio Robortacci, ha terminato il campionato alla seconda prova, quando, agganciato il sartiame a Garopera che risaliva di bolina, si e’ ritrovato privo dell’albero, per fortuna senza alcun danno per gli equipaggi.

Noi di Notte. Foto Panella

E’ cominciata con poca aria e qualche goccia di pioggia la giornata finale del campionato. Tentata una prima partenza, si è deciso di annullare la prova per l’ulteriore calo d’aria. Atteso ancora un po’ è venuto incontro il  Libeccio che ha regalato un inaspettato cielo terso ed ha consentito ancora tanta competizione. Due prove, un cambio di percorso, tanto match race in alcuni bordi tra Garopera e Mary Poppins di Claudio Polimene. Anche  Sparviero, dell’Accademia Areonautica e Noi di Notte,  di Saverio Bifulco, a bordo Alberto Grippo, tra gli sponsor della manifestazione con North Sails, hanno contribuito allo spettacolo di ingaggi e recuperi terminando rispettivamente secondo e terzo. Primo, tra i Meteor, Rosita Gioielli, di Sergio Giusti, seguito da Titina La Strega di Raffaella Borriello e dal Campione Italiano Minialtura in carica, Zefiro di Leonardo Ricci.

Il Comitato Organizzatore, sostenuto da Nero espresso, ha accolto, Venerdì gli iscritti con un cocktail di benvenuto e Sabato con una cena riscaldata dalle note Jazz del Pino Tafuto trio, a cura del Pozzuoli  Jazz  Festival,  al Club Nautico della Vela, tra i Circoli Organizzatori, con il Circolo Nautico di Torre del Greco, le sezioni di Napoli e Pozzuoli della Lega Navale, e la Marina Militare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here