SHARE

Miami, USA- Chi vincerà questa Volvo Ocean Race? Se solo fino a poche settimane fa, il vantaggio di Telefonica sembrava rassicurante, sono bastate due tappe, la quinta e la sesta, per rimescolare completamente le carte in gioco, a tre tappe, e 108 punti teorici ancora a disposizione di 4 team. Iker Martinez è ancora in testa, con 164 punti, ma il suo vantaggio su Groupama è sceso ora a 11 punti, visto che Franck Cammas, dopo essere stato marcato per due settimane dagli spagnoli, ha approfittato del labirinto di arie leggere e isole alle Bahamas per sfuggire al controllo. Ora Groupama è a 153 punti. Camper che, seppur senza acuti, è comunque a 149 punti, precede Puma, autore di due vittorie consecutive. Ken Read si è portato a 147.

Puma, autore della seconda vittoria consecutiva. Foto Roman

Dato che le tre tappe lunghe ancora da disputare mettono in gioco 30 punti ciascuna per il primo (25 al secondo, 20 al terzo e così via…), mentre le tre Inport Race mettono in palio 6 punti al primo, 5 al secondo…, tutto può ancora succedere. Deciviva potrebbe essere la tappa del Nord Atlantico, da Miami a Lisbona ma anche ogni singolo punto nelle inport race a questo punto conta moltissimo. I 17 punti tra Telefonica e Puma equivalgono ad appena quattro posizioni di differenza in una prova lunga. Unico dato certo è che ormai Abu Dhabi è fuori gioco. Lo stesso skipper Ian Walker ha ammesso che “è evidente come abbiamo dei problemi di velocità un po’ in tutte le andature”. Azzam (progetto dello Studio Farr) in effetti ha dimostrato anche in questa ultima tappa di non riuscire a sviluppare le stesse velocità medie dei rivali a parità di condizioni, per cui probabilmente cercherà gloria nelle prossime inport. Nella settima tappa rientrerà anche Sanya di Mike Sanderson, che potrebbe diventare una mina vagante togliendo punti decisivi a qualcuno.

Shannon Falcone (in italiano) dopo la vittoria di Puma a Miami:

Una Volvo Ocean Race che, seppur nella necessità di rinforzare un po’ le sue barche per la prossima edizione (azzardiamo, magari togliendo un paio di nodi di media in condizioni normali pur di mantenerle integre nelle condizioni estreme per cui questa regata è celebre), si conferma appassionante. Mai prima d’ora una regata oceanica intorno al mondo aveva avuto un tale grado d’incertezza, il che è uno degli elementi di successo per qualunque evento sportivo.

Chi vincerà, dunque, questa Volvo Ocean Race? Potete esperimere la vostra preferenza nel sondaggio che trovare in fondo alla home page di Farevelanet.

Quanto scrivemmo ad Alicante lo scorso ottobre, ovvero che era impossibile dire chi avrebbe vinto il giro del mondo, si sta verificando. Chi sarà il successore di Torben Grael sul trono del mondo? Potrebbe anche succedere che lo scopriremo a Galway, in Irlanda, il prossimo 7 luglio, all’ultima boa dell’ultima Inport Race…

 

1
Team Telefónica
15
164
2
Groupama sailing team
20
153
3
CAMPER with Emirates Team NZ
25
149
4
PUMA Ocean Racing by BERG
30
147
5
Abu Dhabi Ocean Racing
10
68
6
Team Sanya
0
25

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here