SHARE

Fiumicino- Una formula originale che nel corso delle sue IX edizioni ha accolto il favore dei partecipanti: Velagustate, organizzata dal Circolo Velico Fiumicino, coniuga lo sport della vela alla buona tavola. Infatti, mentre le barche sono impegnate in regata, il cuoco a bordo deve preparare delle pietanze.

È stata una giornata caratterizzata da sole e vento di scirocco oltre i 20 nodi. Perciò gli organizzatori sono stati costretti a variare il percorso, da costiero a bastone, per permettere agli equipaggi e in particolare agli chef di limitare le difficoltà di cucinare in navigazione con uno sbandamento  eccessivo. Per agevolare la gara gastronomica il campo di regata è stato infatti posizionato in un area riparata.

Il momento della premiazione

Tra le imbarcazioni in regata grande battaglia tra  Kalima – cabinato di 12 metri – e il J24 Deianira, che ha prevalso in tempo compensato, facendo valere il suo rating favorevole e lasciando a Kailma il primato in tempo reale.

Nel raggruppamento crociera ha prevalso la lunghezza al galleggiamento di Skorpion di Enrico Costanzo che ha preceduto in classifica Antigua di Davide Dimarcoberardino e Fire  Wind di Vittorio Levantesi.

Nel classe regata si aggiudica la testa della classifica Dejanira di Roberto Buonanni, al secondo posto Kalima di Franco Quadrana, seguito da Ge Club dell’associazione Ge Club.

La gara gastronomica è iniziata prima della partenza della regata,  per permettere  agli chef a bordo di eseguire la preparazione preliminare dei piatti in una condizione più stabile, per poi procedere la cottura mentre in coperta si esibivano in virate e strambate e completare la preparazione e la decorazione all’arrivo in porto.

Dopo aver degustato e valutato tutti i piatti in gara, la giuria ha stilato la classifica, decretando la vittoria  di Andrea Vitelli, chef di Antiqua, con il piatto “Tartare di tonno e spigola con quenelle di scampi al sesamo”, seguito da Alessandra di Capua, chef di Free, con il piatto “Spaztler al nero di seppia” e da Giorgio Monachesi, chef di P Pensa a te, con il piatto “Gamberi Croccanti”.

La classifica finale della Velagustate,  sommati i risultati delle due competizioni vela + cucina, vede al primo posto Kalima di Franco Quadrana, secondo P Pensa a te di Giorgio Monachesi, seguito da Antiqua di Davide Dimarcoberardino.

www.cvfiumicino.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here