SHARE

Bergamo- Sono usciti ieri sera dal cantiere Persico Marine di Nembro (Bergamo) i due scafi della piattaforma dell’AC72 di Luna Rossa, destinazione Nuova Zelanda. Gli scafi, ben protetti da teloni griffati con le scritte 1 di 2 e 2 di 2, si sono diretti su gomma verso il porto di Rotterdam, in Olanda, da dove saranno imbarcati per la Nuova Zelanda. I due enormi camion trasport eccezionale sono usciti dal cantiere sotto la pioggia con un intervallo di 40 minuti l’uno dall’altro. Luna Rossa procederà all’allestimento in Nuova Zelanda, dove è in costruzione l’ala alta 40 metri.

L'ala dell'AC45 di Luna Rossa. Quella dell'AC72 sarà alta 40 metri e ben più complessa. Da Persico Marine, intanto, sono usciti ieri sera gli scafi dell'AC72 di Prada

Alla notizia dedica una pagina intera oggi l’Eco di Bergamo, che pubblica anche questa foto (courtesy Zanchi), e analizza l’importanza nelle grandi regate internazionali per l’economia locale attraverso la presenza di Persico Marine a Nembro:

Uno degli enormi scafi di Luna Rossa AC72 esce dal cantiere Persico Marine di Nembro (Bergamo). Foto Zanchi

 

Ricordiamo che in tema America’s Cup, Persico Marine produce anche gli stampi in carbonio dei componenti dell’ala dell’AC72 di Artemis. L’ala viene assemblata poi a Valencia da Future Fibres, di cui Persico Marine ha il 40 per cento. Dopo la prima, già issata a Valencia, è in corso di lavorazione a Nembro la seconda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here