SHARE

Sao Miguel, Azzorre- Telefonica è riuscita a recuperare l’attacco di ieri, che una scatenata Groupama aveva portato nel passaggio dell’Anticiclone delle Azzorre, e a doppiare in testa l’isola di Sao Miguel. Tre i minuti di vantaggio per Iker Martinez su Franck Cammas, con gli spagnoli che hanno doppiato il waypoint alle 4:56UTC di oggi, seguiti appunto alle 4:59 dai francesi, da Puma alle 5:08 e da Camper alle 5:28. I primi tre, quindi, sono separati da soli 12 minuti, fatto che è ormai prassi in una regata equilibrata al massimo livello come questa Volvo Ocean Race.

Ricordiamo che Groupama precede di 8 punti Telefonica nella classifica generale, per cui sarà indispensabile per gli spagnoli precedere i rivali in questa tappa.

Iker Martinez, al momento in testa alla Leg 8. Foto Fructuoso
Franck Cammas, nella generale precede Telefonica di 8 punti. Foto Riou

Una volta passate le Azzorre, Telefonica è stata anche la prima ad agganciare il nuovo sistema frontale proveniente da ovest che porterà la flotta all’arrivo di Lorient a medie assai sostenute. Alle 10 di questa mattina, Telefonica era a 1.100 miglia dall’arrivo, con circa 2,5 miglia di vantaggio su Puma e Groupama. La velocità era già sui 16/17 nodi ed è destinata ad aumentare notevolmente nelle prossime 24 ore, quando la flotta affronterà la parte meridionale del sistema con venti portanti stimati fino a 45 nodi e mare confuso. L’arrivo a Lorient è previsto per venerdì.

Il video di ieri:

Decisivo sarà probabilmente l’angolo con cui i Volvo 70 affronteranno la burrasca: queste barche, infatti, cambiamo radicalmete le loro prestazioni già con soli 5-10° di differenza nel TWA con il conseguente apparente che creano ottimizzando l’uso della canting keel.

www.volvooceanrace.com

Un bel video con GoPro da Puma:

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here