SHARE

Sanremo- (Mauro Giuffré) Dall’analisi delle previsioni meteo lo pensavano in molti, ma da questa notte i pronostici sono diventati realtà: Esimit Europa 2, il maxi di 30 metri dell’armatore Igor Simcic con la leggenda olimpica Jochen Schuemann come skipper, ha stabilito il nuovo record sulla “lunga” della Giraglia Rolex Cup, percorso totale di 241 miglia, fermando il cronometro sul tempo incredibile di 14 ore, 56 minuti e 18 secondi. Esimit ha tenuto una media di velocità intorno ai 18 nodi, con punte ampiamente superiori ai 30 in prossimità dello scoglio della Giraglia, doppiato ieri sera poco dopo le 21, mentre l’arrivo al traguardo di Sanremo è stato alle 3 e 16 minuti.

Esimit Europa 2 vola alla Giraglia Rolex Cup. Foto Trombetta/Rolex

Il record precedente risaliva al 2008 ed era detenuto dalla stessa barca, quando si chiamava Alfa Romeo 2 ed era di proprietà di Neville Crichton. In questo 2012 Esimit lo ha migliorato di ben tre ore e 6 minuti.

Le condizioni meteo incontrate sono state impegnative: la partenza da Saint Tropez è stata con vento superiori ai 35 nodi, che è aumentato fino a oltre 40 nel corso delle regata, in linea con i modelli meteo elaborati da Meteo France prima della partenza, previsioni che addirittura segnalavano Mistral intorno ai 50 nodi in prossimità della Giraglia. Dopo la bolina verso la Formigue, Esimit ha spiccato il volo al lasco divorando miglia, con il vento che ha sempre “tenuto”. Soddisfatto l’armatore Igor Simcic all’arrivo: “Abbiamo sempre partecipato alla Giraglia Rolex Cup con l’intenzione di battere il record: ieri mattina, prima della partenza da Saint Tropez, abbiamo verificato che le previsioni meteo avrebbero “tenuto” e che saremmo riusciti a ottenere quello che volevamo. E’ stata una magnifica regata, molto difficile e dura: sono fiero dell’equipaggio che ha fatto un lavoro formidabile. Stabilire il nuovo record nell’anno della 60° edizione della Giraglia Rolex Cup è per me un grande onore”.

Lo skipper Jochen Schuemann e l'armatore Igor Simsic festeggiano il record. Foto Rolex

Esimit Europa 2 si aggiudica il Trofeo Rolex e il Trofeo Réné Levainville destinati al primo yacht classificato in tempo reale, la Coppa del Record riservata allo yacht che abbia battuto il record e il Trofeo Beppe Croce riservato al primo yacht che abbia doppiato lo scoglio della Giraglia.
Per il resto della flotta continua la regata, con il vento che nella giornata odierna dovrebbe scendere intorno ai 10 nodi.

3 COMMENTS

  1. Formidabile! finalmente una regata a vela vera e verace per velisti che amano le prove forti.La 60°giraglia ha dimostrato anticipando le date e ritornando a Sanremo di rivivere la tradizione.Spero di esserci il prossimo anno.

  2. Nel 1966 la Stella Polare della Marina Militare alla sua prima regata stabilì un record della Giraglia da Tolone a Sanremo, 243 miglia, impiegando 29h 00m 00s, ritenuto all’epoca un tempo eccezionale: durò infatti 18 anni, anche questo un record ancora imbattuto. Oggi quel tempo è stato praticamente dimezzato! E c’è da scommettere che non durerà a lungo con le barche sempre più veloci che vengono varate anno dopo anno. Fantastico!

  3. COMPLIMENTI IGOR, FINALMENTE CE L’HAI FATTA!!!!!
    UNA MERAVIGLIOSA REGATA, AVREI VOLUTO ESSERCI ANCH’IO.
    CIAO, FABIO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here