SHARE

Marina di Varazze- (Mauro Giuffré) E’ stato un bel weekend di regate quello appena concluso al Marina di Varazze in occasione della terza edizione della Beneteau Cup – Banks Sails Regatta, manifestazione organizzata dal Varazze Club Nautico in collaborazione con Vento in Poppa e la veleria Banks.

Circa 30 barche, suddivise in Classe Libera e ORC crociera-regata, si sono sfidate su due costiere nelle acque tra Varazze e Celle. Quest’anno la regata era aperta a tutte le imbarcazioni oltre a quelle Beneteau o dotate di un corredo Banks. Il grande assente è stato il vento, da sudovest mai superiore ai 6-7 nodi, che ha impegnato nell’estenuante ricerca di ogni piccolo refolo tattici ed equipaggi, dando vita a due prove tecniche e combattute.

La leggera termica nelle due regate ha seguito il classico “girasole” delle giornate estive, aprendo da sud intorno ai 4 nodi e ruotando a sudovest con leggeri rinforzi fino a 7 nodi con lo scaldare del sole.
Protagonista del weekend il First 34.7 L’Escargot di Dino Tosi e Raffaele Ruocco (CN Mandraccio), che con un parziale di 1-4 sulle due prove, si è aggiudicato la classifica overall tra i regata-crociera oltre a quella dei Beneteau e delle scafi Banks, dimostrandosi barca ostica anche per le “grandi” quando l’aria scende sotto i 7 nodi. In seconda posizione il velocissimo “Obsession”, First 45 di Mario Rossello, portacolori della LNI Savona. Sul gradino più basso del podio, il First 36.7 “Ci.Co.Ci.” di Alessio Abbo, militante nelle file del Varazze Club Nautico.

Il First 34.7 L'Escargot

In classe Libera ci ha pensato il Comet 41 S Fra’ Diavolo di Guido Tabellini (Varazze Club Nautico) ha fare gli onori di casa. Un plauso all’equipaggio in versione ridotta e alla loro velocissima barca: in entrambe le regate, “Fra’ Diavolo” ha superato praticamente tutti i concorrenti della categoria Regata-Crociera, che partivano 5 minuti prima.
Sulla piazza d’onore, il Jeanneau Oasi di Maurizio Pigozzo, anch’egli facente parte della nutrita scuderia del VCN. Al terzo posto Trilogy, l’Oceanis 54 capitanato dall’australiano Rick Scott Murphy, alfiere del Canberra Ocean Racing Club.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here