SHARE

Punta Ala- (Mauro Giuffré) Si è chiusa la notte scorsa a Punta Ala l’offshore race in programma come seconda prova per l’Europeo ORC – Trofeo Prysmian Celadrin, organizzato dallo YCPA,  che si è svolta su un percorso intorno alle 140 miglia nelle acque dell’arcipelago toscano, con discesa al Giglio. La regata è stata abbastanza veloce, con la classifica provvisoria che sembra portare qualche cambio rispetto ai risultati della prima giornata.

Nel gruppo A si conferma leader il Tp52 Aniene 1a Classe del C.C. Aniene, che ha tagliato il traguardo ieri sera alle 20,56 nell’ottimo tepo di 10 ore e 14 minuti. Alle sue spalle in tempo compensato sale in classifica l’Arcona 430 Viki VI  di Guglielmo Bodino, che riscatta il decimo posto della prima regata. Chiude terzo il Grand Soleil 46 Exprivia Luduan Reloaded di Giovanni Sylos Labini che con il quinto posto della prima giornata conferma di avere la continuità dalla sua parte.

Il First 40.7 ceco Three Sisters. Foto Taccola

Nel gruppo B sale in cattedra il First 40.7 della Repubblica Ceca Trhee Sisters, che ha chiuso la regata in poco più di dodici ore migliorando il sesto posto della prima regata, e confermandosi una barca da alta classifica. Three Sisters l’abbiamo conosciuta a Salina durante l’Eolian Sailing Week, e anche in quell’occasione si era dimostrata molto veloce andando a vincere la classifica nell’affollato gruppo dei crociera-regata. Al secondo posto troviamo l’Nm38 Scugnizza di Vincenzo Del Blasio, che con il terzo della prima prova si conferma tra le barche da battere. L’M37 Low Noise di Giuseppe Giuffrè conquista il terzo posto, e con 4 punti totali, ha vinto la prima prova, balza in testa alla classifica provvisoria, come da previsioni della vigilia. Troppo presto però per i risultati, con la flotta che adesso è attesa da tre giorni di regate tra le boe.

www.ycpa.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here