SHARE

Genova- Si è svolto ieri pomeriggio a Genova un incontro forse decisivo per la vicenda della mancata presenza di diversi cantieri velici al prossimo Salone Nautico Internazionale e della conseguente mostra della vela a Marina di Genova Aeroporto. Questa la dichiarazione congiunta inviata dalle due parti:

“Presso il Comune di Genova si è svolto oggi il previsto incontro tra il Sindaco, Prof Marco Doria, l’Assessore alla Cultura e Turismo Dott. sa Carla Sibilla, e i rappresentanti di 33 cantieri produttori di imbarcazioni a vela. La riunione ha dato modo alle parti di chiarire le rispettive necessità e l’Autorità si è ripromessa, in un tempo breve, di valutare la situazione e individuare eventuali soluzioni che possano soddisfare le reciproche esigenze”.

Secondo quanto risulta a FareVela, dopo un’iniziale diffidenza, si è trattato di una riunione proficua che, accertata la reale indisponibilità dei cantieri interessanti a partecipare comunque al Salone Nautico così com’è, ha evidenziato una reale volontà a trovare soluzioni alternative, per garantire comunque la presenza della maggior parte della cantieristica velica a Genova all’inizio di ottobre. Vi terremo informati sugli sviluppi delle trattative.

Un'immagine della Fiera di Genova durante il Salone 2011

 

5 COMMENTS

  1. Se chiedevano a me già una decina di anni fa gli dicevo che un salone caro e inutile come quello non sarebbe durato a lungo. Caro per i visitatori e per gli espositori, caotico quanto basta, pochissimo orientato alla vela e al piccolo diporto in generale. Parlo di piccolo diporto, perché le barche di lusso non c’è bisogno di “spingerle”, i ricchi sono sempre lì e la crisi non la sentono (forse la provocano o la sfruttano per arricchirsi ancor di più)!
    Ma dovevano aspettare che una folla di espositori decidesse di disertarlo e che si lanciasse una manifestazione alternativa per svegliarsi dal torpore… Della serie. “finché i soldi ci cascano in mano, bene; ma se dobbiamo anche solo stendere il braccio, lasciamo perdere!”. 🙁

    Lo stesso succede per i posti barca e gli incentivi per la nautica… quando saranno tutti scappati all’estero forse qualcuno si sveglierà e cercherà di tappare i buchi. 🙁

  2. conosco Sibilla per via dell’Acquario come grafico e vi assicuro che farà di tutto per avere un evento come il Salone Nautico all’altezza di Genova calmierando i prezzi ecc… ecc… perchè ha ragione Mauro che era con prezzi proibitivi sia per gli operatori che per i visitatori perchè la massa di gente viene per sognare e non per comprare ma crea un utile necessario per non fallire… bisogna promuovere delle situazioni di vantaggio e non essere spennati da chi organizza un evento Mondiale e se non saremo all’altezza dando ospitalità a chi arriva saremo destinati a perdere l’EVENTO ………

  3. A metà degli anni 60 , mio padre, proprietario di un cantiere di barche a motore piuttosto grandi per l’epoca, partecipava al salone Nautico di Genova. Ricordo , da bambino, mancanza di parcheggi per i quali si pagavano prezzi assurdi , code estenuanti per uscire con l’auto alla sera, multe a raffica da parte dei vigili urbani, e scortesie di ogni genere da parte degli addetti alla fiera. Chi espone alla Fiera i Genova sa benissimo che tutto ciò non è mai mutato negli anni ed in qualche caso è peggiorato; l’enorme stuolo di ragazzini assoldati in virtù di amicizie politiche , assolutamente non preparati, incompetenti e spesso arroganti e ineducati, messi a regolamentare gli ingressi ecc. ecc. All’interno servizi bar e ristoranti , oltre ad essere oltremodo cari, spesso somministrano prodotti di scarsissima qualità. La città di Genova e il Comune spremono come limoni visitatori ed espositori. Perchè esporre a Genova in queste condizioni?? L’unico modo per far tornare gli espositori ed i visitatori , massacrati dalla crisi e dai vari contorni costruiti dai media e dalle istituzioni, è quello di dare messaggi chiarissimi: Riduzione dei costi miglioramento dei servizi e dell’accoglienza. NON POSSIAMO PIU’ PAGARE E POI SENTIRCI DIRE, IN MALOMODO , CHE LA TORTA DI RISO E’ FINITA

  4. per cortesia vorrei sapere se e possibile a vela il elenco dei espositori di barche a vela e altro per la vela e eccetera
    saluti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here