SHARE

Portoroze, Slovenia- I Dinghy arrivano in Slovenia per la III 12’ Dinghy World Cup dell’era moderna. Dal 4 all’8 luglio più di cento Dinghy 12’, in rappresentanza di 10 nazioni, invaderanno pacificamente Portoroze, sede dell’evento.
La competizione internazionale, alla quale è prevista la partecipazione di moltissimi timonieri italiani, varrà anche come 4° tappa della Swiss & Global Cup Classic 12’ Dinghy, riservata ai Dinghy 12’ interamente in legno, nonché come 3° tappa della Coppa Italia – AICD aperta a tutti i dinghy 12’ qualunque sia il materiale di costruzione.

Dinghy sulla linea di partenza. Foto Rastrelli

 

La manifestazione, organizzata dal Portorož Yachting Club e patrocinata dall’Ente Turismo Portorož, avrà il suo prologo nella Coppa Piran-George Cockshott Trophy, durante la quale i Dinghy 12’, sia classici che moderni, regateranno insieme con una partenza unica.

La 12’ Dinghy World Cup é un’occasione unica per lo sviluppo delle relazioni internazionali tra le flotte delle nazioni in cui è diffuso questo fascinoso scafo progettato nel 1913. L’edizione di Portoroze segue le due disputate in Italia: a Bracciano nel 2010 e a Venezia nel 2011, dove fu organizzata  in occasione del centenario dalla Compagnia della Vela.

Dopo Varazze, Napoli e Castiglione della Pescaia, la trasferta a Portorose emoziona come un esordio i concorrenti della Swiss & Global Cup Classic 12’ Dinghy, perché porta per la prima volta oltre i confini nazionali il circuito dedicato ai dinghy 12’ in legno.

Meta ideale per gli appassionati di vela, Portorose ospita i Dinghy 12’ fin dal 1933, e oggi custodisce nelle sale dello storico Yachting Club un esemplare in legno di costruzione slovena del 1950. Affacciata sulla splendida baia di Pirano, nel cuore dell’Istria slovena, la “città delle rose” è nota per le proprietà benefiche delle acque salmastre e dei fanghi estratti nelle vicine saline, una volta le più grandi in questa parte del mondo.

Oltre al vincitore della 12’ Dinghy World Cup, per la Swiss & Global Cup saranno premiati:
– I primi dieci classificati “Overall”
– i primi tre classificati “Veteran” (scafi costruiti entro il 1975)
– i primi tre classificati “Vintage” (scafi costruiti tra il 1976 ed il 1999)
– i primi tre classificati “Master over 65”
– i primi tre classificati “Family crew”
– il primo “Juniores”
– il primo timoniere “Woman”
– i primi tre timonieri “Silver” (i primi 3 classificati dopo il 30° posto sulla base della ranking list del Dinghy 12′ Classico)
– il primo “Jumper” (il timoniere che registra il miglior salto in classifica)
– il “Favourite dinghy sailor”, il dinghista scelto dagli armatori in gara secondo criteri di simpatia e fair play. Al termine delle sei tappe, il timoniere che avrà ricevuto il maggior numero di voti si aggiudicherà una bicicletta elettrica modello “DINGHI” messa in palio dall’Official Supplier Frisbee Dinghi di Bolzano, che approderà in Slovenia con le sue eco-bike.

www.dinghy.it

www.dinghyclassico.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here