SHARE

Dongo- Concluso a Dongo l’International 14 European Championship 2012 organizzato dal Centro Formazione Velica Skiffsailing. I 38 equipaggi sono scesi in acqua per l’ultima prova del campionato, una long distance di quindici miglia con partenza e arrivo a Pianello, boa di bolina a sud di Dervio e boa di poppa a Colico, insieme ai trenta skiff dello Skiffestival ed ai quaranta catamarani della regata Multilario organizzata dal Centro Vela Dervio.

Alle 13:00 tutto è pronto per la partenza: la breva è già stesa e supera i dodici nodi. Partiti i catamarani è la volta degli International 14. Il bordeggio è tutto sotto la sponda comasca del lago e alla boa di bolina i numeri uno della classifica, Pargtinton – Pargtinton, sono quarti. Raggiunta Piona l’aria inizia ad aumentare e il lasco si conclude rapidamente. Dopo l’ultima bolina l’ordine di arrivo è Gilbert – Brushett, Truswell – Blackburn e Pearson – Martin, quarti Pargtinton – Pargtinton, che possono così festeggiare la conquista del titolo europeo. Per lo Skiffestival primo in reale e poi in compensato il 49er di Severgnini – Maggi.

Un momento dello Skifffestival a Dongo

Rientrati a terra grande aperitivo e premiazione: “The best four sailing days of our lives” ha commentato Andy Pargtinton durante il suo discorso. Completano il podio tutto inglese Roger Gilbert e Adam Brushett, secondi a 10 punti dai primi, seguiti ad una sola lunghezza di distanza  da Glen Truswell e Chris Blackburn. Quarto il primo equipaggio tedesco, Georg Borkenstein e Eike Dietrich e sesta la prima donna della classifica, Katie Nurton con Nigel Ash a prua. Entusiasti delle condizioni meteo e dell’organizzazione della settimana e soprattutto della long distance tutti gli equipaggi degli International 14, che per la prima volta regatavano sul lago di Como. La serata è poi proseguita con la grigliata e la festa dello Skiffestival con musica dal vivo.

Domenica si è svolta la seconda prova dello Skiffestival: vincono Crivelli Visconti – Baccheschi Berti, sempre su 49er, seguiti a meno di due minuti, nonostante una scuffia, da Severgnini – Maggi. La classifica finale vede tre 49er sul podio: primi per somma dei tempi compensati Severgnini – Maggi, seguiti da Crivelli Visconti – Baccheschi Berti e Saleri – Cretti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here