SHARE

Lignano Sabbiadoro- Si è conclusa ieri, dopo 9 prove, la settimana di regate che ha visto in acqua oltre 260 ragazzi per il Campionato Europeo classe Optimist. Il campo di regata è stato predisposto a Lignano Sabbiadoro con la partecipazione nell’organizzazione del villaggio turistico Ge.Tur.

Francesca Bergamo (Circolo Velico Alto Adriatico), 15 anni di Trieste, non è riuscita a riconfermarsi campionessa d’Europa, titolo che aveva vinto lo scorso anno in Portogallo. Fino alla fine ha lottato contro un’avversaria temibile, la slovena Mara Turin. Per un salto di vento ha perso la prima posizione e la Turin ne ha approfittato per tagliare la linea di arrivo per prima, vincendo regata e titolo.

Nove le prove disputate per aggiudicarsi il Campionato Europeo Optimist. Oltre 260 velisti provenienti da tutto il mondo. A vincere nella classifica femminile è stata Mara Turin, Slovenia, mentre in quella maschile si è imposto l'olandese Stijn Paardekoper

La Bergamo chiude seconda. Terza in overall, alle spalle di Fathi Rasjqin, di Singapore (che guida la classifica generale), perché lo IODA (International Optimist Dinghy Association) Championship 2012, è stata una competizione open, a cui potevano iscriversi velisti da tutto il mondo. Tanto che hanno aderito alla manifestazione le squadre di 46 Paesi.

Altro importante risultato il bronzo guadagnato da Giulia Sarti (CN Cervia).

Nella classifica maschile, invece, si è imposto l’olandese Stijn Paardekoper. Secondo l’israeliano Maor Abu, terzo l’austriaco David Lucan. Il migliore degli italiani è stato Alberto Tezza, che ha chiuso in nona posizione.

A Riva del Garda, nel 2013, si terrà il Mondiale Optimist.

www.optiworld.org

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here