SHARE

Porto Santo Stefano- Tutta da godere la prima giornata del Campionato Nazionale Open D-One, valida come quarta tappa della Volvo Cup di classe, che è iniziato oggi a Porto Santo Stefano con l’organizzazione dello Yacht Club Santo Stefano. Ideali le condizioni meteo, con sole e vento da Sud tra i 10 e i 14 nodi che hanno fatto la felicità dei 19 timonieri iscritti, in rappresentanza di 4 nazioni. La base nautica dello YCSS presso lo stabilimento balneare La Goletta, dove il tombolo della Giannella incontra il Promontorio dell’Argentario, si è rivelata ideale per ospitare i D-One in relax, che infatti hanno apprezzato le acque azzurre della Costa d’Argento e l’organizzazione a mare del Comitato di Regata diretto da Giovanni Capitani e dal DS dello YCSS Marco Poma.

Due le prove svolte, come da regolamento di classe dei D-One, che vogliono mantenere il giusto equilibrio tra agonismo in acqua e divertimento a terra. La prima prova, inziata con vento di Scirocco, è stata dominata dal genovese Riccardo Pontremoli, campione nazionale D-One uscente dopo il titolo vinto lo scorso anno a Marina di Scarlino, che ha condotto dall’inizio alla fine dopo aver preso per primo un salto a destra nella prima bolina. Secondo il marchigiano Paolo Rossi, unico in grado di resistere al vincitore. Molto staccati dalla coppia di testa gli altri, con Giuseppe Pontremoli terzo, Alessandro Poggi quarto e il ceco Marek Bachtik quinto. Un po’ in ombra in questa prova l’argentino Agustin Zabalua, settimo.

Un lato di poppa per i D-One oggi a Porto Santo Stefano. Foto Tognozzi

La seconda prova si è svolta a seguire, dopo il riposizionamento del campo per il nuovo vento da sud. La vittoria è andata a Zabalua, subito riscattatosi, che nella prima poppa ha superato Giuseppe Pontremoli e Francesco Rebaudi che avevano girato al comando la bolina. Entusiasmante il duello per il secondo posto tra Pontremoli e Rebaudi che hanno battagliato sul filo dei 12-13 nodi fianco a fianco per buona parte della poppa. I due alla fine, però, sono stati beffati proprio all’arrivo da Uberto Crivelli Visconti, rientrato dalla sinistra del campo di regata grazie a un’ultima raffica. La seconda prova, quindi, ha vinto la vittoria di Zabalua su Crivelli Visconti. Terzo Giuseppe Pontremoli, quarto Francesco Rebaudi e quinto Riccardo Pontremoli.

Il video dell’ultima poppa della seconda prova, con il tiratissimo duello tra Pontremoli e Rebaudi:

La classifica generale due prove vede in testa i due fratelli Pontremoli (Yacht Club Italiano): Riccardo ha un 1-5 mentre Giuseppe risponde con un 3-3. Terzo è Zabalua (7-1). Primo dei Master è Furio Monaco, undicesimo (6-14). Domani altre due prove. Domenica la conclusione con la quinta prova seguita dalla medal race a punteggio doppio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here