SHARE

Weymouth, UK- Domenica 29 luglio. La classe Finn ha disputato le prime due prove, entrambe vinte dal danese Jonas Hoeg Christensen. Due secondi posti per il favoritissimo Ben Ainslie, che nella prima prova ha rimontato dopo aver girato al decimo posto la prima bolina. Terzo posto per il croato Ivan Gaspic (3-3).
Dura prima giornata per l’azzurro Filippo Baldassari, che non è andato oltre un 20-22 nelle due prove ed è 23esimo in classifica su 24 partenti. Per il 24enne velista delle Fiamme Gialle un esordio davvero difficile, che speriamo non comprometta la sua cattiveria agonistica in un contesto di così alto livello. Per Filippo il punto debole è l’efficacia nelle partenze e qualche incertezza nel bordeggio, dalla sua un’ottima velocità e buona forza fisica.
Si è regatato con vento da SW sui 15-16 nodi nella prima prova e di 11-12 nella seconda. Pompaggio libero.

Il danese Joans Hoegh Christensen, protagonista della prima giornata con un 1-1. Foto ISAF
Filippo Baldassari, per lui un esordio olimpico durissimo. Foto ISAF

La prima prova delle Star è stata vinta dal francese Xavier Rohart davanti all’irlandese O’Leary e al greco Papathanasiou. Quarto posto per Robert Scheidt-Bruno Prada. Solo undicesimo l’altro favorito Iain Percy.
Pronto riscatto di Percy-Simpson in Race 2, vincitori per pochi centimetri su Scheidt-Prada dopo una regata entusiasmante. Terzo il polacco Kusznierewicz. In classifica Scheidt-Prada (4-2) conducono sugli irlandesi O’Leary-Burrows (2-6) e su Percy-Simpson (11-1). Vento sui 16 nodi.

Le Star in regata oggi a Weymouth. Molto bella la griffe olimpica. Foto ISAF

Nel Match Race Femminile dove non vi è un equipaggio italiano, dopo le prime regate  ci sono tre team con due vittorie: Olivia Price (AUS), Tamara Echegoyen (ESP) e Silja Lehtinen (FIN), ma a strada è ancora lunga. Domani scenderanno in acqua al termine delle regate dei 49er.

Domani in regata Michele Regolo tra i Laser Standard, Giuseppe Angilella e Gianfranco Sibello nel 49er e Francesca Clapcich nel Laser Radial. Il 31 sarà la volta di Alessandra Sensini nell’RS:X femminile e Federico Esposito tra gli uomini. Il 2 agosto entreranno in scena Gabrio Zandonà e Pietro Zucchetti nel 470 maschile, mentre il giorno successivo, il 3, inizierà la competizione anche per Giulia Conti e Giovanna Micol nel 470 femminile.

Peccato davvero che i diritti televisivi (in Italia SKY quelli principali e poi RAI) impediscano di vedere live streaming su Internet delle regate olimpiche. Dispiace anche che l’ISAF non possa trasmettere (a causa sempre dei diritti televisivi venduti dal CIO) neanche il tracking delle regate, prassi ormai diffusissima e consolidatasi in tutte le maggiori regate internazionali di classi olimpiche. Pare un controsenso nell’era Internet e di un mondo globalizzato. Va bene i diritti acquistati, ma negare una tecnologia che il pubblico ormai ricerca è quanto mai anacronistico: che sia la televisione a doversi rendere conto che nel 2012 la tecnologia ha fatto dei progressi?

Classifica Finn dopo 2 prove

1 DEN 1 1 2 1
2 GBR 2 2 4 2
3 CRO 3 3 6 3
4 FRA 9 4 13 4
5 SLO 8 6 14 6
6 NED 5 10 15 5
7 NZL 7 11 18 7
8 RUS 13 8 21 8
9 SWE 17 5 22 5
10 EST 14 9 23 9
11 FIN 11 13 24 11
12 ESP 12 12 24 12
13 GRE 4 21 25 4
14 AUT 6 19 25 6
15 USA 10 15 25 10
16 AUS 25
DNF
7 32 7
17 TUR 18 14 32 14
18 BRA 15 20 35 15
19 CZE 19 18 37 18
20 CAN 16 23 39 16
21 POL 25
DNF
16 41 16
22 CHN 25
OCS
17 42 17
23 ITA 20 22 42 20
24 UKR 25
DNF
25
DNC
50 25

Classifica Star dopo 2 prove

1 BRA 4 1 5 1
2 IRL 2 6 8 2
3 POL 9 3 12 3
4 NOR 7 5 12 5
5 GBR 11 2 13 2
6 FRA 1 13 14 1
7 SWE 10 4 14 4
8 GER 6 9 15 6
9 GRE 3 16 19 3
10 USA 5 14 19 5
11 CRO 8 12 20 8
12 SUI 13 8 21 8
13 NZL 15 7 22 7
14 DEN 12 11 23 11
15 CAN 16 10 26 10
16 POR 14 15 29 14

Farevelanet sarà presente a Weymouth dal primo agosto.

3 COMMENTS

  1. In realtà qualcosa si riesce a vedere su rojadirecta…ieri almeno la prima prova dei Finn s’è vista…certo che come al solito la RAI si segnala per scandalosità…se uno non ha il pacchetto sport di sky le regate non le vede….RAI fa vedere sport bellissimi come il tiro con l’arco (non è ironica: penso che sia una prova di forza mentale del tutto affascinante e da seguire)ma certo la scusa che la vela è poco televisiva allora non regge più… potrebbero dare le regate sul satellite o su RAi sport.. ieri su questo canale davano roba d’epoca e ila replica del giro d’Italia.. ma si può?

    Luca

    • uarda che nemmeno su sky le hanno fatte vedere. Qualcuno sa qualche canale tipo roja directa in cui si possono vedere ?

  2. Tanto in Italia l’importante è vedere quegli undici sfigati che corrono dietro ad un pallone! Eppure in Italia abbiamo più acqua per fare vela che stadi! Da poco conclusi gli europei di calcio e di nuovo in tv solo pallone! Bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here