SHARE

Torbole- Iniziato oggi al Circolo Vela Torbole il Mondiale Melges 24. Su due campi di regata, uno di fronte a Torbole e uno più a sud, posizionato poco a nord di Limone, la nutrita flotta dei M24 è stata divisa in quattro gruppi, contrassegnati da altrettanti colori.

Centoventicinque, provenienti da ventidue nazioni, sono le barche effettivamente in acqua ad aspettare l’attesissimo start. In occasione delle prime due prove si sono affrontati, a nord il gruppo arancione contro quello blu, mentre a sud la sfida è stata tra i gruppi bianco e nero.

Altea di Rachelli, in testa al Mondiale dopo la prima giornata. Foto Contin

Alla fine della giornata è Altea di Andrea Rachelli che, con un secondo e un sesto, mette dietro i favoriti della vigilia. Condizioni difficili per tutti, molti richiami generali tanto che i più forti, almeno sulla carta, si ritrovano a ricoprire posizioni non in linea con le previsioni, eccezion fatta per il tedesco Markus Wieser che, insieme al tattico Pascal Rambeau, è staccato di una sola lunghezza grazie a un primo e ad un ottavo. La terza piazza è appannaggio di un outsider: il derivista Tommaso del Rio che su Maitech gira le boe sempre in ottima posizione e conclude a ridosso dei primi.

Così i migliori degli italiani: 6.Simoneschi, 7-5; 9.Fracassoli, 12-5; 10.Gemini, 6-13; 11.Zennaro, 8-11; 12.Bolzan, 19-1; 13.Cavallini, 10-10; 15.Fossati, 9-13

Anche la classifica Corinthian parla, come spesso accade nei Melges 24, la nostra lingua, più precisamente quella della Sardegna, con i ragazzi di SIV Arborea, undicesimi in overall, che staccano di un solo punto Jeco Team della famiglia Cavallini, quattordicesimo in generale. Con un ritardo di quindici punti è bronzo provvisorio il finlandese Matias Sappovaara, inseguito da un altro di casa nostra: Alessio Marinelli su Pensavo Peggio.

Domani altre due prove con campi di regata e gruppi invertiti. Mercoledì, invece, si concluderà la serie di qualificazione e con l’entrata dello scarto alla sesta prova si comporranno le due classifiche: Gold e Silver.

Il Mondiale Melges 24 è reso possibile grazie al generoso supporto di un gruppo di sponsor e degli enti locali, guidati dal Comune di Nago Torbole e dalla Regione Trentino. Tra gli sponsor figurano l’azienda per il turismo InGarda, TrentoDoc, che offrirà una selezione di vini in occasione di ogni appuntamento sociale, il caseificio Trentingrana e Melinda. Sponsor tecnico della manifestazione è Marinepool.

Spettacolo sul Garda trentino con il Mondiale Melges 24. Foto Contin

www.melges24worldchampionship.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here