SHARE

Nieuwpoort, Belgio- La vela giovanile italiana continu a vincere. A Nieuwpoort, in Belgio, il livornese Francesco Marrai si laurea Campione Europeo nel Laser Standard U21 e Luca Antognoli vince il bronzo. Molto bene anche Giovanni Coccoluto che chiude al 10° posto.

Nell’ultimo giorno di regata viene corsa una sola prova con vento piuttosto sostenuto. Partenza alle 11.30 con circa 18 nodi di vento. Il via viene dato con bandiera nera e diversi atleti incappano nella squalifica tra i quali Francesco Marrai (CN Livorno). Il livornese scarta il risultato della prova e si aggiudica la medaglia d’oro con un punto di vantaggio sul montenegrino Dukic. La regata, che si corre con oltre 25 nodi di vento, vede la vittoria di Dukic davanti ai britannici Evans e Douglas. Con questa vittoria Dukic supera in classifica il campione uscente Evans e gli soffia la medaglia d’argento. Al termine della regata il tempo peggiora notevolmente, il vento sale di intensità e il Comitato di Regata decide di dichiarare concluso il Campionato Europeo facendo rientrare tutte le flotte.

Marrai, Antognoli e Coccoluto

Prestazione maiuscola di Marrai, sempre in testa alla generale sin dal primo giorno, molto costante e concentrato per l’intero campionato si aggiudica il titolo continentale del Laser Standard U21 con 44 punti (1-2-2-2-(3)-11-4-12-10-(bfd)).

Luca Antognoli (Nauticlub Castelfusano), che alla vigilia dell’ultima regata era secondo in classifica con 10 punti di vantaggio su Dukic, ha terminato la prova con un 26° posto, poi scartato. Purtroppo questo risultato gli è costato la seconda posizione della classifica generale. Antognoli chiude comunque con un ottimo terzo posto (parziali 15-7-3-3-10-1-5-1-17-(26)) e 47 punti.

Giovanni Coccoluto (CV Muggia), terzo miglior italiano in classifica, finisce l’Europeo Laser Standard Youth in 10ª posizione (4-14-(23)-22-7-10-2-4-23-(34)) con 86 punti.

Queste le posizioni finali degli altri italiani iscritti: 18° posto e 117 punti per Alessandro Marega (SV O. Cosulich), al 27° posto e 156 per Tommaso Centonze (CV Torbole), 40° posto e 197 punti per Umberto de Luca (FV Riva). Da sottolineare il 49° posto assoluto con 249 punti di Marco Ponti (CV Ispra), che ha ottenuto il 10° nella graduatoria degli Under 19.
In flotta Silver Riccardo Bevilacqua (SV O. Cosulich) ha terminato l’Europeo al 23° posto con 243 punti (10° posto nell’Under 19) mentre Mario Benini (FV Riva) si è piazzato al 33° posto con 284 punti.

“Sono molto felice – ha dichiarato il tecnico FIV Egon Vigna presente in Belgio – soprattutto per il grandissimo risultato di squadra che abbiamo ottenuto: tre atleti nei primi 10 posti e due medagie. I ragazzi sono fantastici, grande merito a loro, ai loro allenatori e ai loro genitori. Questo è un gruppo eccezionale caratterizzato da un grande rispetto reciproco. Sono convinto che il futuro per la classe Laser italiana è certamente roseo.”

Nel Laser Radial femminile, dove non vi erano italiane in gara, la vittoria e la medaglia d’oro vanno a Michelle Broekhuizen (NED) davanti  a Emma Plasschaert (BEL) e a Pernelle Michon (FRA).

Tripletta britannica nella categoria Under 19 del Laser Standard. Il titolo se lo aggiudica Lorenzo Brando Chiavarini, secondo Elliot Hanson e terzo Jack Wetherell.

www.eclaseryouth2012.be

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here