SHARE

Kiel, Germania- E’ in corso a Kiel la prima tappa della prima edizione dell’European Tour dei trimarani oceanici e da Grand Prix MOD70, che tornano in acqua dopo la Krys Ocean Race, sfida transatlantica da New York (USA) a Brest (Francia).

Dopo due giorni di prove inshore nel cuore di Kiel, vinte da Foncia di Michel Desjoyeaux, la flotta è partita oggi per le 1.238 miglia verso Dun Laoghaire (Dublino, Irlanda), prima tappa per le 5.000 miglia che separano il porto baltico di Kiel da Genova, ultima tappa del Tour.

MOD70 EUROPEAN TOUR 2012 – KIEL / GERMANY – 30/08 > 2/09.PHOTO : VINCENT CURUTCHET / DF / LLOYD IMAGES / MOD70

Results after 6 of 6 races, Betfair City Races, Kiel:
1- Michel Desjoyeaux (FONCIA, FRA) : 12+12+10+11+11+9 = 65 points
2- Yann Guichard (Spindrift racing, EUR) : 10+11+8+10+12+12 = 63 points
3- Sébastien Josse (Groupe Edmond de Rothschild, FRA) : 11+8+11+12+9+11 = 62 points
4*- Sidney Gavignet (Musandam-Oman Sail, OMA) : 8+10+9+8+10+9 = 55 points
5*- Stève Ravussin (Race for Water, SUI) : 9+9+12+9+8+8 = 55 points

I team che partecipano al circuito sono cinque: Oman Sail (skipper Sydney Gavignet), Foncia (skipper Michel Desjoyeaux), Groupe Edmonde de Rotschild (skipper Sèbastien Josse), Spindrift Racing (skipper Yann Guichard) e Race for the Water (skipper Steve Ravussin).

La flotta dopo Kiel farà appunto tappa a Dun Laoghaire, in Irlanda (5- 9 settembre), quindi a Cascais in Portogallo (12 – 20 settembre), a Marsiglia, in Francia (23-30 settembre) e infine a Genova (2-3 ottobre). Il Tour Europeo prevede un mix tra prove offshore e regate tra le boe nelle città che ospitano le tappe. In ogni città infatti i team saranno impegnati nelle City Race e negli Speed Match, prove valide ai fini della classifica finale.

Tra il via della prima prova nelle porto baltico di Kiel e la conclusione in Italia, nel Mediterraneo, ci saranno dunque 5 settimane di regate senza riposo che metteranno a dura prova le abilità e il talento dei partecipanti. Gli equipaggi affronteranno le condizioni meteorologiche più varie, dai venti e i mari inospitali del nord della Scozia e delle Shetland Island, tra Kiel e Dublino, alle calme piatte del Mediterrano, dove le brezze sono leggere e mantenere le velocità della barca è difficile.

I team saranno composti da sei membri d’equipaggio per le regate offshore e da otto velisti nel caso delle prove inshore.
www.multionedesign.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here