SHARE

Porto Cervo- Terzo giorno di Maxi Yacht Rolex Cup, l’evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con IMA (International Maxi Association) e con il title sponsor Rolex. Dopo lo stop di ieri dovuto al maltempo, oggi i 34 maxi yacht, riuniti a Porto Cervo fino a sabato 8 settembre, sono tornati protagonisti di un’altra entusiasmante giornata di regate. Novità nella classifica provvisoria delle cinque divisioni: Bella Mente in testa ai Mini Maxi che si stanno battendo per il campionato mondiale della classe  e Esimit Europa 2 alla guida  dei Racing, mentre si riconfermano ai primi posti della loro categoria Magic Carpet 2, Aegir e Nilaya, rispettivamente Wally Class, Racing/Cruising e Supermaxi.

Firefly, categoria Racing ©Carlo Borlenghi/Rolex

Il Comitato di regata ha deciso di fare disputare ai Mini Maxi due regate a bastone di circa 10 miglia l’una, mentre le altre quattro divisioni hanno completato una costiera intorno alle 38 miglia. Accompagnati da un maestrale di 12 nodi, i Supermaxi, i Racing, i Racing/Cruising e i Wally si sono diretti subito verso la Secca Tre Monti, poi lasciandola a dritta hanno proseguito verso Berettinelli passando per l’Isola dei Monaci. Da quel punto hanno iniziato a scendere verso il traguardo allargandosi intorno a Spargiotto.

Giornata decisamente positiva per il nuovissimo Bella Mente di Hap Fauth che, con una doppia vittoria nelle regate odierne, balza in vetta alla classifica dei Mini Maxi. Seconda posizione overall per il vincitore della scorsa edizione, Ràn 2 di Niklas Zennstrom che conquista quest’oggi due quarti posti e si lascia dietro Caol Ila R che, grazie a un buon secondo posto nella Race 3, occupa provvisoriamente il terzo posto.

Riesce a mantenersi al comando della divisione Wally Magic Carpet 2 di Lindsay Owen Jones che ha chiuso oggi in seconda posizione, dietro di un soffio a Open Season che, con la vittoria nella regata odierna, si sistema al secondo posto della classifica provvisoria. Segue J One di Jean Charles Decaux che ottiene oggi il terzo miglior risultato della categoria.

Anche Aegir, il 25 metri di Steve Benjamin, non è disposto a mollare il vertice della classifica e con un buon secondo posto oggi rimane davanti a tutti gli altri Racing/Cruising. Lo rincorrono a pari punti Altair, primo quest’oggi a tagliare il traguardo, e Berenice Bis dell’italiano Marco Rodolfi che oggi è arrivato terzo.

Situazione di grande equilibrio nella divisione Racing, dove i primi tre classificati registrano lo stesso punteggio. Occupa il primo posto, per il miglior risultato odierno, Esimit Europa 2 di Igor Simcic che oggi è stata la prima barca in assoluto a tagliare il traguardo; in seconda posizione il J Class Velsheda davanti a Highland Fling di Irvine Laidlaw.

Con la vittoria di oggi il Supermaxi Nilaya di Filip Balcaen si riconferma al primo posto nella classifica della sua categoria, lasciandosi dietro Saudade, il 45 metri di Albert Buell che taglia il traguardo per secondo, e Sojana di Peter Harrison che ottiene un quarto posto nella prova di oggi.

www.yccs.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here