SHARE

Cagliari- La Coppa Primavela 2012 si è chiusa sabato in condizioni ideali per i 410 piccoli velisti giunti a Cagliari per partecipare al più importante evento giovanile promosso dal Federazione Italiana Vela e organizzato dalla Lega Navale Italiana Sezione di Cagliari.

Sole splendente, temperatura vicina ai 30 gradi e vento da Sud-Est di 6-7 nodi, aumentato fino a 10 nodi nel corso del pomeriggio, hanno incorniciato l’ultima manche tra le boe prima della premiazione, che si è tenuta nella gremitissima arena di Marina Piccola alla presenza del Presidente della Lega Navale Italiana Sez. Cagliari Sergio Rossi, del Consigliere Federale Nazionale e per l’occasione Principal Race Officer Adolfo Villani, del Presidente del Comitato FIV-III Zona Sardegna Pietro Sanna, del Presidente dello Windsurfing Club Cagliari Efisio Pintor e del Presidente della Motomar Sarda Gianni Onorato.

Nel corso della cerimonia, è stato consegnato un riconoscimento anche a Veronica Grisendi della Scuola Secondaria Statale di I grado D. Alighieri di Medolla (MO) e Armando Giana della Scuola Primaria Statale di Varazze (SV), i primi due classificati del concorso di disegno “Poster Coppa Primavela”, promosso e organizzato dalla Federazione Italiana Vela e dal MIUR.

La signora Donatella Cecchi ha consegnato a Maddalena Perricone (SC Sardinia), il Trofeo Challenge Lorenzo Cecchi, riservato al più giovane partecipante della classe Techno 293.

COPPA PRIMAVELA
Classe Optimist (112 iscritti)
Domina senza vincere, bensì marcando a vista gli avversari della flotta Optimist, Gaja Pelà (Sirena Club Nautico Triestino), che infila un 3-6 per un totale di 11 punti finali (parziali 2-3-1-2-3-(6)). La sua strategia, matura per i suoi appena nove anni, le ha permesso di fare il vuoto dietro di sé. Solo a quota 25, Tommaso Viola, capace comunque di rosicchiare posizione su posizione fino a vincere la penultima regata ((22)-4-11-5-1-4) e scavalcare i maggiori candidati al podio. Tra questi Flavia Vacirca (LNI Milano), spodestata anche dal terzo posto e per un solo punto da Luca Coslovich (3-(23)-9-13-20-3) . Determinante, per il rappresentante della Società Velica Caorle, il terzo posto nella prova conclusiva, che la Vacirca ha invece chiuso solo al 37° posto, compromettendo così lo scarto e il cammino di queste tre giornate.
A ulteriore dimostrazione dell’equilibrio raggiunto dalla flotta più numerosa del trofeo, la vittoria della sesta e ultima prova è andata a Joi Werpers Lasse (Amici della Vela Cervia), quindicesimo in classifica generale.

Classe Techno 293 (40 iscritti)
Le previsioni della vigilia si sono avverate. Confortato dal distacco minimo, Alessandro José Tomasi del Circolo Surf Torbole ((5)-1-2-3-1-1)ha realizzato una manche impeccabile chiudendo con 8 punti e, con una doppietta, agganciato e superato Davide Antognoli (Nauticlub Castelfusano), leader sin dalla prima giornata ma crollato all’esame decisivo con un 11° nella regata finale (1-3-9-1-2-(11) che ha fatto scivolare il suo score a 16 punti. Al fotofinish anche l’assegnazione del terzo posto, che Alessandro Giangrande di Albaria (7-2-1-DNF-6-2) ha strappato con 18 punti. Uno solo in meno rispetto al suo diretto avversario Andrea Guida Di Ronza (Nauticlub Castelfusano), a sua volta raggiunto da Alessandro Atria (Sporting Club Sardinia).

COPPA DEL PRESIDENTE
Classe Optimist (75 iscritti)
Andrea Spagnolli (FV Riva) si impone tra gli Optimist con grande continuità di risultati, confermata anche dal 1° e 2° ottenuti oggi. Il fragliotto si aggiudica il primo posto con 8 punti complessivi (1-2-(DSQ)-2-2-1). Bravo anche Alessandro Caldari (CN Amici della Vela Cervia), 1-4 i suoi parziali odierni, che si conferma al secondo posto con 16 punti ((33)-6-1-4-1-4). Terza piazza finale per Paolo Peracca (CVAL) con 34 punti ((53)-3-4-10-5-12).

Classe Techno 293 (36 iscritti)
Sorpasso sul filo di lana di Nicolò Renna (CS Torbole) su Giorgio Stancampiano (Albaria). Il gardesano, vincitore del Trofeo Primavela 2011, infila un 1-3, mentre il siciliano ripete il 2-5 di ieri. Grazie a questi piazzamenti Renna (3-(4)-2-1)-1-3 arriva al primo posto della classifica con 11 punti, sopravanzando di un solo punto Stancampiano (1-1-5-2-2-(5)). Andrea Gabriele Berni (Adiatico WC), oggi 5-2, mantiene la terza posizione e conclude con 18 punti (5-(9)-1-5-5-2).

Classe l’Equipe U12 (18 iscritti)
Dominio incontrastato di Alba Malivindi-Angela Mauro (CV Ventimigliese), si impongono con tre primi e due secondi posti in sei prove. Le due ragazze liguri sono prime con 7 punti (1-1-2-2-(6)-1). Alle loro spalle Ruben Spechi-Lorenzo Sardi (CdV Marciana Marina), oggi due volte terzi, rimontano una posizione e concludono in seconda posizione con 14 punti (2-3-(4)-3-3-3).
Con un 1° e un 2° di giornata, Matteo Di Pede-Stefano Vitello (Club del Mare), scalano la classifica e salgono sul gradino più basso del podio con 16 punti (3-5-5-5)-1-2).

Classe RS Feva (12 iscritti)
Al primo posto restano Arianna Forelli (FV Malcesine)-Mattia Zinetti (CV Toscolano Maderno) che oggi conquistano due terzi posti e rintuzzano l’assalto di Claudio Carta-Marco Stangoni (YC Alghero) e di Carlo Centrone-Vittorio Razeto (CV 3V).
Carta-Stangoni e Centrone-Razeto, tentano la rimonta e terminano rispettivamente con un 1-5 e un 2-1. Risultati che non bastano a salire sul gradino più alto del podio. La classifica finale recita prime Forelli-Zinetti con 11 punti (2-1-2-(4)-3-3), Carta-Stangoni 13 punti (3-5-1-3-1-(5)) e Centrone-Razeto 13 punti (4-2-4-(5)-2-1).

Classe Ego 333 (5 iscritti)
Le due ultime prove confermano i valori in campo e tra gli Ego 333, seppur di misura, vincono Sofia Poli-Giulia Bibulic (Società Triestina della Vela) che chiudono con un 4-1 la giornata. Per le due ragazze anche di Trieste primo posto con 9 punti (1-2-4-1-(4)-1). La coppia Irene Bartolini (CV Cesenatico)-Bruno Ceccarelli (CV Punta Marina) piazza un 1-3 che non però non è sufficiente. Per loro secondo posto 10 punti (3-(5)-1-2-1-3). I due secondi posti di Elias Oppo–Tito Ricci (Centro Velico 3V) non bastano ad avvicinare i due gradini più alti del podio e per loro la manifestazione finisce con un terzo posto e 11 punti ((DNF)-1-2-4-2-2).

COPPA CADETTI
Classe Optimist (77 iscritti)
Manche di controllo per andare fino in fondo, quella di Cesare Barabino (YC Olbia). Con un 2-10 odierni chiude primo con 17 punti (1-3-(23)-1-2-10) e sigla il suo secondo successo consecutivo dopo la Coppa Primavela vinta a Venezia appena un anno fa. La prima vittoria di giornata è a vantaggio di Federico Caldari degli Amici della Vela Cervia (2-8-(19)-16-1-3), ma insufficiente per consentirgli di insidiare il leader. Chiude infatti a quota 30, sei punti in meno di Michele Cavallero (Circolo Nautico Sambenedettese), che rimpiange il 60° – comunque scartato – in avvio di manche. Successo di pura gloria, ininfluente ai fini della classifica, anche quello ottenuto nella seconda regata da Mattia Leonardi (Auto Yachting Club Catania), settimo in graduatoria.

Questo il commento di Marcello Turchi, Coordinatore Federale Area Under 16: “Siamo stati molto fortunati dal punto di vista delle condizioni meteo, perché il vento è stato ideale per bambini di questa età, nessuno si è trovato in difficoltà. Tutti hanno regatato al meglio e anche quelli giunti qui senza particolari pretese si è divertito riuscendo a concludere le prove. La cosa più importante per questi piccoli velisti è che vivano questo evento come una festa e ne conservino un bel ricordo. La partecipazione è stata buona con 412 iscritti cosa che mi soddisfa e credo soddisfi anche l’organizzazione. Compresi i Campionati Nazionali Under 16, sono stati 10 giorni intensi, impegnativi e molto belli, tutto si svolto nel migliore dei modi grazie all’ottima organizzazione della LNI di Cagliari, guidata dal Presidente Sergio Rossi. Oltre all’organizzazione, voglio anche ringraziare partecipanti, genitori, tecnici e accompagnatori e tutti quelli che hanno permesso la riuscita di questi due importanti eventi della Federazione Italiana Vela.”

Anche il Consigliere Federale Anna Bacchiega, Referente FIV del Progetto Under 16 con Claudia Tosi, ha espresso grande soddisfazione per il successo della manifestazione: “Torno a casa contenta perché abbiamo incrementato i numeri rispetto agli anni precedenti e girando sui campi di regata ho potuto vedere con soddisfazione tanti bambini giocare e divertirsi andando a vela. L’obiettivo che la FIV si pone con il progetto Under 16 è quello di portare il maggior numero di bambini alla vela e mantenere alto il numero di praticanti. Questo evento è uno strumento importante per cercare di allargare la base e far divertire i bimbi. Il divertimento evita l’abbandono dell’attività e permette di portarli fino all’età in cui possono iniziare l’iter formativo. La strada intrapresa è quella giusta e numeri e risultati lo dimostrano.”

Tutti gli equipaggi hanno regatano sotto la supervisione di Marcello Turchi, Coordinatore Federale Area Under 16, e dei tecnici federali Marco Iazzetta, Fabio Barbieri, Adriano Stella e Gigi Picciau.

La Primavela 2012 è organizzata dalla Lega Navale Italiana Sez. di Cagliari, su delega della Federazione Italiana Vela, in collaborazione con il Windsurfing Club Cagliari e con il supporto logistico della Motomar Sarda. L’evento inoltre è sostenuto dall’Assessorato della Pubblica istruzione, Beni culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna, dal Comune di Cagliari e dalla Camera di Commercio di Cagliari.

www.federvela.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here